Home Gallery
Reports
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Mountain Bike
Archivio
Itinerari
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Fenio...menali
Forum
Ricerca
   Fuorcla Sesvenna e gole dell' Uima, 12/07/2015
Inserisci report
Onicer  calimero
Regione  Svizzera
Partenza  Scuol  (1100 m)
Quota massima  2800 m
Dislivello  2000 m
Sviluppo  44 km
Tipologia  AM - All Mountain
Difficoltà  IV / S3 ( S3 )
Itinerari collegati  nessuno
Condizioni Salita  Ottime
Condizioni Discesa  Ottime
Valutazione itinerario  Buono
Commento Estetica traversata in grande ambiente a cavallo tra grigioni ed alta val Venosta.
Partenza da Scuol nella bassa Engadina e risalita per strada prima asfaltata e poi sterrata fino all'incantevole paesino di S-Charl.
Si prosegue su traccia ancora pedalabile fino ai 2.100 metri dell'Alpe Sesvenna.
Da qui cominciano i sospiri e le fatiche di Sisifo con bike a spinta per 600 metri di dislivello e bike in spalla per 100 ripidi metri da autentica tortura medievale.
All'uscita alla Fuorcla Sesvenna la vista del gruppo del Sesvenna e l'ambiente ripagano in parte delle fatiche e dei 1.800 metri di dislivello.
Discesa verso l'incantato Laj de Sesvenna e da qui ancora bike a spinta fino alla Sesvenna Hutte, sul lato Venosto.
Pernotto con vista su Ortles, Cevedale e Gran Zebrų ( 38 euro la mezza, rifugio ben gestito, comodo ed accogliente ) e giusto sonno riparaossa.
Il mattino successivo, risalita verso lo spettacolare altipiano del passo di Slingia e da qua tecnica e divertente discesa fino alle suggestive gole dell'Uima, che vanno percose bike a mano, considerata l'esposizione strapiombante e le non sempre efficaci protezioni sui lati.
All'uscita delle splendide gole, maestosa discesa in ambiente commovente fino a Sur-En e da qua su ciclabile nel bosco si rientra a Scuol.
Traversata MTB All Mountain a mio avviso dai due aspetti. Sotto il profilo prettamente biker, il primo giorno il rapporto tra spallaggio e dislivello č troppo sfavorevole.
Dall'alpe Sesvenna praticamente fino al rifugio si porta la bike.
Troppo.
Tanto pių con lo zaino strapesante per l'attrezzatura per salire il Piz Sesvenna, a cui abbiamo rinunciato per il timing fuori dai limiti e per lo sforzo di spinta e spallaggio.
Il secondo giorno fa abbondantemente dimenticare il primo
Dal passo di Slingia in gių č una collezione di meraviglie, gole dell'Uima in primis, che ripaga del massacro del giorno prima.
Ambiente alpino di stra prim'ordine, e gran bella esperienza di traversata.
In pių, esplorazione in ottica skialp.
Alla fine, l'itinerario buono č meritato.
L'ambiente rasenta l'eccezionale.

Con il Desmosocio


Report visto  803 volte
Immagini             

[ Nessuna immagine disponibile ]
Fotoreport  Clicca qui per andare al foto-report