Home Gallery
Reports
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Mountain Bike
Archivio
Itinerari
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Fenio...menali
Forum
Ricerca
   Grignetta, per la Cresta Segantini, 05/08/2015
Inserisci report
Onicer  Fedora   
Regione  Lombardia
Partenza  Piani Resinelli (LC) (1270m)
Quota attacco  1900 m
Quota arrivo  2177 m
Dislivello  270 m
Difficoltà  AD / IV- ( III+ obbl. )
Esposizione  Ovest
Rifugio di appoggio  Rif. Rosalba
Attrezzatura consigliata  corda 40m, cordini, qualche moschettone e 4-5 rinvii, discensore. Comode le scarpette d'arrampicata. A inizio stagione possono essere utili i ramponi
Itinerari collegati  Grignetta (2177m), per la Cresta Segantini
Condizioni  Ottime
Valutazione itinerario  Ottimo
Commento Entusiasmante cavalcata in Grignetta per questa bella cresta, lungo la quale è quasi impossibile sbagliare percorso, grazie ai numerosi bolli rossi e ai chiodi o spit presenti dove occorre (oltre ai tanti segni di ramponi ben visibili sulle rocce!). In 1h e 30’ siamo al Colle Valsecchi, dove si attacca la cresta. Dopo un bel camino, troviamo subito uno dei passaggi più impegnativi della via (III+, forse IV-, roccia un po’ unta), anche se breve. Il resto è un bel susseguirsi di tratti semplici alternati ad altri più “impegnativi”, anche se mai oltre il III° (tranne l’ultimissimo tiro di 20m, pochi minuti prima della vetta, di III+). Diversi saliscendi, alcuni dei quali si possono disarrampicare o scendere con breve doppia (anelli di calata). Il tratto dove abbiamo un po’ tentennato perché non abbiamo visto il chiodo, è stato per attraversare il canalone detto “La Lingua”, dove occorre percorrere un delicato ed esposto traverso (III°): c’è un chiodo, ma non è utilizzabile per una eventuale calata in doppia perché troppo spostato rispetto al percorso del traverso. Occorre quindi traversare la cengia (fix a metà percorso), facendosi sicura, fino ad un terrazzino detritico. L’ultima difficoltà di salita la incontriamo proprio nei 50 m finali, dove una ripida ed esposta paretina di ca. 20 m preceduta da una spaccatura (III+, nessuno spit se non all’uscita) richiede attenzione. Ma da qui si esce praticamente a pochi metri dalla vetta, che raggiungiamo dopo 5h e 15’ dalla partenza, contentissime ovviamente! Solo noi e due ragazzi veneti sul percorso. Dalla cima, scendiamo dalla Cresta Cermenati e dopo un’oretta raggiungiamo l’auto. Una corda da 30m è sufficiente anche per eventuali calate in doppia nei brevi tratti di discesa. La roccia è davvero ottima lungo tutto il percorso, un po’ unta in alcuni punti per via dei tanti passaggi. PS. Nell’itinerario collegato viene descritta la via in maniera dettagliata. Partecipanti: Fedora e Cri.
Report visto  2789 volte
Immagini             

[ Clicca sulla foto per ingrandire ]
Fotoreport