Home Gallery
Reports
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Mountain Bike
Archivio
Itinerari
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Fenio...menali
Forum
Ricerca
   Piz Traunter Ovas, dalla Val Guglia e ritorno dalla Fuorcla d'Agnel, 15/04/2018
Inserisci report
Onicer  Fedora      
Gita  Piz Traunter Ovas, dalla Val Guglia e ritorno dalla Fuorcla d'Agnel
Regione  Svizzera
Partenza  Alp Guglia (Julierpass)  (2198 m)
Quota arrivo  3151 m
Dislivello  1470 m
Difficoltà  BS
Esposizione in salita  Ovest
Esposizione in discesa  Varia
Itinerari collegati  Piz Traunter Ovas (3151m), dalla Val Guglia e ritorno dalla Fuorcla d'Agnel
Neve prevalente  Crostosa
Altra neve  Variabile
Rischio valanghe  3 - Marcato
Condizioni  Accettabili
Valutazione itinerario  Ottimo
Commento Previsioni svizzere completamente cannate... Dell' "abbastanza soleggiato" neanche l'ombra... Come sempre, puntiamo a qualcosa di diverso dal solito, confidando ovviamente nelle belle schiarite previste in mattinata... Risaliamo così la Val Guglia completamente soli, salvo 3 svizzeri partiti molto prima ma diretti poi al Surgonda. Crosta non sempre portante, che avrebbe smollato bene x la discesa anche solo con un po' di sole... Invece niente sole. La visibilità è completamente piatta e non è semplice individuare i passaggi migliori. Raggiungiamo comunque la Fuorcla Margun, inconfondibile grazie anche all'evidente e curioso pinnacolo roccioso presente. Da qui occorre perdere 50m tenendo le pelli... e con quel "piattume" non è facile tenere l'equilibrio! Ma va meglio del previsto e poi saliamo agevolmente alla Fuorcla Traunter Ovas. Da qui ci teniamo nei pressi del crestone SW e sci ai piedi (ripido) arriviamo in vetta. La visibilità non migliora e la neve è crostosa fino alla base della pala. Vista la situazione, optiamo per la discesa verso il Vadret d'Agnel, dove confidiamo nel maggior numero di tracce presenti per una migliore visibilità nella sciata. A circa q. 2850m rimettiamo le pelli e saliamo al Surgonda dal versante nord (300m di disl.), vista la neve polverosa presente. Scelta azzeccata, visto che sarà il tratto di sciata migliore di oggi (bellissima polvere). Di nuovo crosta invece nell'ultimo tratto verso il Vadret d'Agnel. A q. 2850 ripelliamo di nuovo verso la Fuorcla d'Agnel. La discesa sarà su neve prevalentemente crostosa; nel frattempo, per fortuna, esce un sole caldissimo che in poco tempo smolla la crosta e ci permette una sciata che migliora man mano scendiamo, su neve marcia ma ben sciabile. Molto bella nell'ultimo tratto che porta a La Veduta, ma ormai siamo alla fine della discesa....
Su quasi 1500m di dislivello: 250m di polvere e 200m di marcetta-primaverile. Per il resto... sicuramente la peggior sciata della stagione. Soddisfatti cmq delle 2 cime raggiunge (una delle quali nuova per tutti), e per un itinerario sicuramente poco conosciuto e frequentato.
Grazie a Orobicando e socio incontrati nella discesa, che ci danno uno strappo per recuperare l'auto all'Alp Guglia.
Partecipanti: Fedora, Lidia, Daniele e Zamma.

FOTO 1: Arrivo in vetta al Piz Traunter Ovas.
FOTO 2: La bella discesa in neve farinosa dal versante nord del Surgonda.
FOTO 3: Discesa in Val d'Agnel, con al centro la Fuorcla d'Agnel.
Report visto  931 volte
Immagini             

[ Clicca sulla foto per ingrandire ]
Fotoreport  Clicca qui per andare al foto-report