Home Gallery
Reports
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Mountain Bike
Archivio
Itinerari
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Fenio...menali
Forum
Ricerca
   Creper Vac, dalla Val Trivena, con discesa dalla val Canvac, 28/01/2018
Inserisci report
Onicer  Fedora      
Gita  Creper Vac, dalla Val Trivena, con discesa dalla val Canvac
Regione  Trentino Alto Adige
Partenza  Pont'Arnò (Val Breguzzo)  (1150 m)
Quota arrivo  2816 m
Dislivello  1670 m
Difficoltà  BSA
Esposizione in salita  Nord-Est
Esposizione in discesa  Nord-Est
Itinerari collegati  Creper Vac (2816m), dalla Val Trivena, con discesa dalla val Cancvac
Neve prevalente  Farinosa
Altra neve  Trasformata
Rischio valanghe  2 - Moderato
Condizioni  Ottime
Valutazione itinerario  Ottimo
Commento La Val Breguzzo ronzava in testa da un po’ e visti i recenti report non manchiamo di approfittarne, con una gita nuova per tutti, ovviamente (avevamo salito solo la Cima d’Arnò pochissimi anni fa). La stradina iniziale è lunga, ma in discesa permette una sciatona fino alla macchina. Dopo di essa, però, le pendenze saranno sempre continue e veramente ideali per lo sci. Ottima la traccia di salita, rampanti inutili oggi. Dal deposito sci, in breve raggiungiamo la panoramica vetta (niente ramponi), da dove si ha un colpo d’occhio eccezionale su tanti altri itinerari di questa zona. La discesa sarà veramente entusiasmante, oltre che per i bei pendii anche per la neve davvero bella, lungo tutto il percorso: tratti di neve farinosa (10-15 cm) si alternano a canali e vallette dove sciamo su neve bella portante per l’azione del vento, ma sempre con uno strato di neve morbida sopra. A circa q. 2300 m seguiamo la variante di discesa descritta nell’itinerario (Val Cancvac), sicuramente più meritevole rispetto al percorso di salita: man mano che la valle si restringe, i diversi passaggi degli skialp hanno praticamente creato una stupenda pista, che diventa un divertente toboga nel boschetto, e che ci porta direttamente nei pressi del rif. Trivena. Da qui, la mulattiera prima e la stradina poi ci permettono di arrivare all’auto sci ai piedi con una infinita serie di serpentine, meglio che una pista da sci. Bella gita davvero! Partecipanti: Fedora, Lidia, Ivana, Riki, Cristian e Luca.

FOTO 1: Durante la salita; sullo sfondo, a sx, il Cop Breguzzo.
FOTO 2: Gli stupendi pendii di discesa.
FOTO 3: Neve super!
Report visto  1707 volte
Immagini             

[ Clicca sulla foto per ingrandire ]
Fotoreport  Clicca qui per andare al foto-report