Home Gallery
Reports
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Mountain Bike
Archivio
Itinerari
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Fenio...menali
Forum
Ricerca
   Aiguille d'Argentière, dal Ghiacciaio del Milieu, 13/04/2017
Inserisci report
Onicer  Fedora      
Gita  Aiguille d'Argentière, dal Ghiacciaio del Milieu
Regione  Francia
Partenza  Staz. arrivo funivia Grande Montets  (3233 m)
Quota arrivo  3901 m
Dislivello  1300 m
Difficoltà  OSA
Esposizione in salita  Sud-Ovest
Esposizione in discesa  Sud-Ovest
Itinerari collegati  Aiguille d'Argentière (3901m), dal Ghiacciaio del Milieu
Neve prevalente  Trasformata
Altra neve  Trasformata
Rischio valanghe  2 - Moderato
Condizioni  Ottime
Valutazione itinerario  Eccezionale
Commento Gita stupenda, e con le condizioni di neve di oggi (dura), per niente banale la discesa in sci dalla cresta finale. Partiamo da Bergamo la sera prima e ci “accampiamo” coi sacchi a pelo al park della funivia di Argentière. Saliamo con l’impianto del Grande Montets e da qui discesa di 600m fin sul ghiacciaio d'Argentière su neve durissima e lisciata dai passaggi, passando tra qualche crepaccio (mooolta attenzione a non cadere!). Messe le pelli, cominciamo la salita del Ghiacciaio di Milieu, su neve da rampanti e su pendenze che da subito si fanno sostenute. Arriviamo alla terminale (si supera bene), cambio assetto e con picca e ramponi (meglio 2 picche) e sci nello zaino risaliamo i ripidi pendii fino al colle appena a sx della vetta. Da qui in pochi minuti siamo in cima… indescrivibile il panorama e l’ambiente che ci circonda! Oggi sapevamo che bisognava scendere non prima delle 14 (chi scendeva prima sci ai piedi, infatti, ha tribulato moltisssimo. Non li abbiamo affatto invidiati! Alcuni infatti han tolto gli sci e son ridiscesi con i ramponi. Abbiamo fatto tutto con molta calma oggi e infatti iniziamo la discesa alle 14.30. Timing perfetto: parte alta del canalone su neve appena appena remollata ma abbastanza da far tenere le lamine. Poi nella strozzatura (45°, esposta con roccette) la neve è ancora duretta e lisciata dai passaggi. Ma pensavamo peggio… con qualche metro in derapata e qualche coraggiosa curva saltata la superiamo e poi sciata più rilassante fino alla terminale, anche se sempre sui 40 gradi. Da qui fin giù sul ghiacciaio supenda su neve primaverile, con fondo ancora duro e il giusto remollo sopra. Anche sul ghiacciaio scivoliamo veloci nonostante la poca pendenza fino all'intermedio della funivia. Da qui per la pista ancora aperta arriviamo sci ai piedi ad Argentière, dopo 2700m di discesa + i 600 fatti al mattino! Grande gita e gran sciata, con meteo da favola.
Verso la fine del Milieu la neve comincia a scarseggiare... Ringrazio i miei soci x l’invito, Giò Rovedatti e Luca80.
FOTO 1: La vetta dell'Aiguille d'Argentière.
FOTO 2: I ripidi pendii della parte alta della discesa, che si fanno ancora più ripidi verso la strettoia,
FOTO 3: Superata la crepaccia terminale (sulla dx), scendiamo più rilassati!
Report visto  1712 volte
Immagini             

[ Clicca sulla foto per ingrandire ]
Fotoreport  Clicca qui per andare al foto-report