Home Gallery
Reports
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Mountain Bike
Archivio
Itinerari
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Fenio...menali
Forum
Ricerca
   Corno di Grevo, per la ferrata "Erminio Arosio"
Zona  Lombardia - Adamello
Partenza  Malga Lincino
Quota partenza  1620 m
Quota arrivo  2860 m
Dislivello  1440 m
Difficoltà  F
Rifugio di appoggio  Rifugio Lissone
Attrezzatura consigliata  Kit da ferrata, bastoncini telescopici; se si vuole salire più in arrampicata, utili le scarpette
Orario indicativo 1h e 45' per l'attacco; 4h per la ferrata+15' per la vetta
Periodo consigliato Luglio-Settembre
Descrizione Da Malga Lincino prendere il sentiero che in ca. 50 min. conduce al rif. Lissone. Dal rifugio seguire
il sentiero che porta al Forcellino Rosso (n. 24) che poco più avanti sale ripido tra i mughi, con diversi tornanti, fino ad incontrare l’indicazione per il Grevo su un grosso masso bianco. Deviare quindi a sx e poi puntare a un evidente intaglio lungo la cresta del Corno di Grevo (ca. q. 2400 m), dove è posta la targa indicante l’inizio della ferrata.
Si parte salendo subito un ripido e impegnativo tratto e poi si prosegue per placche inclinate. Successivamente si incontrano alcuni passaggi verticali, sempre con begli appigli per poter arrampicare assicurandosi al cavo. Superato un bel diedro e un successivo breve tratto affilato sul filo di cresta, si passa a dx aggirando costone di roccia e si arriva così ad uno strettissimo camino dove si passa a malapena con lo zaino (meglio averlo non troppo ingombrante!). Poi si torna a salire verso sx e si superano dei traversi piuttosto esposti, giungendo ad un ripido diedro, superato il quale si giunge su una cengia erbosa. Si torna quindi sullo spigolo e poi si risalgono dei passaggi verticali, fino ad arrivare su un evidente sperone. Scendere leggermente e superare un piccolo diedro a sx; superare poi una paretina piuttosto difficile, con una bella trazione di braccia. Un ultimo tratto di placche inclinate (da superare stando a sx della cresta) porta sulla cresta a blocchi, dove poi termina la ferrata. Da qui si prosegue su passaggi tra il I e il II° (senza cavo metallico) e in circa 15’ si perviene alla piccola croce di vetta (3,30h dall’attacco).
DISCESA: Dalla cima si ridiscende fin dove terminava la ferrata; a dx è presente la fune di discesa ancorata ad un grosso masso. Scendere quindi con attenzione lungo roccette per circa 50m, poi si risale un breve ma ripido muretto (II°+) e si scende tenendosi sul versante S (versante del Lago di Malga Bissina). Durante la discesa si incontra una caratteristica grotta della prima guerra mondiale. Arrivati fin sotto l’evidente sella del Forcellino Rosso, abbandonare il sentiero che a sx porta al rif. Monte Fumo e salire a dx raggiungendo la forcella (m 2621) (baraccamenti di guerra). Da qui scendere il ripido sentiero di sassi e sfasciumi fino a ricongiungerci al sentiero dell’andata e quindi al rif. Lissone e all’auto.
Valutazione itinerario  Eccezionale
Commento  E’ considerata una delle ferrate più belle ed impegnative delle Alpi, sia per lo sviluppo molto lungo (400 m di disl.) che per la continua esposizione. Si svolge per lo più lungo il filo di cresta, su belle placche granitiche, con diedri e traversi esposti. Si consiglia una discreta capacità arrampicatoria, per non dover utilizzare sempre il cavo e quindi la sola forza delle braccia, col rischio di arrivare esausti a metà ferrata. Anche nei passaggi più impegnativi (III-IV°) ci sono sempre ottimi appigli per mani e piedi; nei tratti invece più difficili (sul V°), è quasi “obbligatorio” l’appoggio sui pioli o l’utilizzo del cavo a forza di braccia. Splendido l’ambiente in cui si svolge. Naturalmente si può spezzare la gita pernottando al rif. Lissone. Sconsigliata in caso di roccia umida; anche in piena estate, rimane all’ombra almeno fino a metà mattina, essendo esposta ad ovest.
FOTO 1: La cresta lungo la quale si svolge la ferrata, vista dal rif. Lissone.
FOTO 2: Un tratto della ferrata.
FOTO 3: La lunga cresta vista dall’alto.
Itinerario visto  3891 volte
Immagini             

[ Clicca per ingrandire ]
Report collegati
19/09/2020  -  Corno di Grevo, ferrata Arosio attoIV, di Beps65
21/08/2013  -  Corno di Grevo, per la ferrata Arosio, di Fedora