Home Gallery
Reports
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Mountain Bike
Archivio
Itinerari
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Fenio...menali
Forum
Ricerca
   Suvretta Loop, 20/08/2017
Inserisci report
Onicer  Pierpaolo
Regione  Svizzera
Partenza  Celerina (CH)  (1734 m)
Quota massima  2685 m
Dislivello  1025 m
Sviluppo  35 km
Tipologia  AM - All Mountain
Difficoltà  III / S1 ( S2 )
Itinerari collegati  nessuno
Condizioni Salita  Buone
Condizioni Discesa  Buone
Valutazione itinerario  Buono
Commento Per l’uscita odierna in MTB decido di alzare un pochino l’asticella delle difficoltà, senza però ovviamente eccedere trattandosi di una disciplina nuova per me. Decido quindi per un giro ad anello in Engadina, denominato “Suvretta Loop” e segnalato da frequenti cartelli come percorso per le biciclette numero 671.
La partenza avviene da Celerina salendo attraverso una strada a tratti ripida ma ben pedalabile che conduce a all’arrivo della funivia Marguns.
Da qui in avanti le pendenze si fanno decisamente sostenute, con percorso che tocca le stazioni di Corviglia e infine Munt San Murezzan, in un contesto reso antropizzato dalla presenza degli impianti di risalita.
Terminata la strada e per fortuna anche la salita (visto che ormai le gambe iniziavano ad abbandonarmi) prendo un sentiero inizialmente a mezza costa, a momenti un po’ esposto, che successivamente scende verso il Passo Suvretta. Purtroppo, a questo punto, mi accorgo di avere forato la ruota posteriore, ma grazie alla presenza di un laghetto posto sotto il Passo utile a individuare più velocemente la foratura, ma soprattutto all’aiuto di una famiglia tedesca anch’essa in bicicletta che vedendomi in difficoltà mi è venuta in soccorso, riesco a cavarmela e a rimettermi in “carreggiata”.
Entro ora nella valle Suvretta che nella sua parte iniziale è selvaggia e incontaminata, il contrario del versante opposto. Lungo questo tratto di single track alterno pedalata e spinta a mano della bicicletta, visto che alcuni passaggi sono al di sopra del mio attuale livello ciclistico, portando peraltro al limite le capacità di sopportazione del mio modesto mezzo.
Sceso di quota, la seconda parte di discesa attraverso la Val Bever si snoda su una piacevolissima strada dapprima sterrata e poi asfaltata in mezzo ai boschi che velocemente mi riporta sul fondovalle prima e a Celerina poi.
Termino l’escursione piuttosto affaticato ma contento per essere riuscito a concluderla, nonostante i contrattempi.

Foto 1: lungo la salita
Foto 2: al Passo Suvretta
Foto 3: la bella Val Bever
Report visto  498 volte
Immagini             

[ Clicca sulla foto per ingrandire ]
Fotoreport