Home Gallery
Reports
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Mountain Bike
Archivio
Itinerari
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Fenio...menali
Forum
Ricerca
   Via normale Gran Zebru, 10/07/2020
Inserisci report
Onicer  robilucc   
Regione  Lombardia
Partenza  Forni  (2700 m)
Quota attacco  3150 m
Quota arrivo  3851 m
Dislivello della via  1150 m
Difficoltà  PD+ ( pendenza 45° )
Esposizione in salita Sud-Est
Rifugio di appoggio  Pizzini
Attrezzatura consigliata  Ramponi e picozza, corda
Itinerari collegati  nessuno
Rischio valanghe  1 - Debole
Condizioni  Ottime
Valutazione itinerario  Eccezionale
Commento Con Uberto decidiamo di salire la normale del Gran Zebru. Pernottiamo al Pizzini il cui gestore come al solito ci coccola con cibo ed utili info. Sveglia alle 2,45 e dopo abbondante colazione alle 3,30 si parte in compagnia di Andrea e Sara, incontrati al rifugio. Dopo un ora circa di cammino, ormai al limite della morena glaciale e quasi sul ghiacciaio, Ube decide di fermarsi. Non in forma e non vuole essere un peso. Mi aggrego allora a Andrea e Sara. Ghiacciaio in ottime condizioni. Collo di bottiglia percorribile sulla poca neve ancora rimasta ma senza problemi. La spalla in ottime condizioni, la neve dura e portante grazie al rigelo notturno. Anche la cresta che porta alla croce di vetta in perfette condizioni. Alle 6,30 siamo in vetta. Qualche foto e si parte per la discesa. La giornata fantastica, arriva gi da un po' un sole caldo e la neve smolla velocemente. Quindi scendiamo faccia a valle sia dalla spalla che dal collo di bottiglia. Arrivati di nuovo sul ghiacciaio ci rilassiamo un po' e giunti al limite della morena togliamo anche i ramponi.
Condizioni ottime anche se il canalino del collo di bottiglia inizia a deteriorarsi. Tra una settimana, dieci giorni, sar molto pi rischioso. Nel centro della spalla inizia ad affiorare ghiaccio ma per ora rimanendo a sinistra si sale perfettamente.
In generale itinerario di grande soddisfazione. Dalla vetta vista fantastica sull'Ortles, sulle 13 cime, su Bernina, Disgrazia, ....insomma la vista spazia su tutte le Alpi.
Un consiglio: partire presto per trovare neve dura sulla spalla, l'esposizione a sud-est comporta che la neve diventa molle prestissimo la mattina.
Un grazie di cuore ad Andrea e Sara che mi hanno accolto con loro.
Report visto  1998 volte
Immagini             

[ Nessuna immagine disponibile ]
Fotoreport