Home Gallery
Reports
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Mountain Bike
Archivio
Itinerari
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Fenio...menali
Forum
Ricerca
   M. Dolent, 06/08/2019
Inserisci report
Onicer  CLACRE   
Regione  Valle d'Aosta
Partenza  Arnouva  (1750 m)
Quota attacco  3600 m
Quota arrivo  3650 m
Dislivello della via  50 m
Difficoltà  PD+ ( pendenza 45° / III in roccia )
Esposizione in salita Sud-Est
Rifugio di appoggio  Bivacco Fiorio
Attrezzatura consigliata  Corda, picozza, ramponi , chiodi d ghiaccio, 3-4 rinvii
Itinerari collegati  nessuno
Rischio valanghe  1 - Debole
Condizioni  Accettabili
Valutazione itinerario  Discreto
Commento Partiti lunedì' pomeriggio , dopo avere preso il bus da Lavachey dopo la sbarra, dal capolinea di Arnouva, abbiamo seguito le indicazioni per il biv. Fiorio che ci hanno costretto a transitare dal rifugio Elena ( percorso più) dove ci hanno sconsigliato la salita diretta al col du Petit Ferret convincendoci a seguire l'indicazione che passando per il col du Grand Ferret dopo lungo traverso ci ha condotto ad incrociare il sentiero diretto ma tortuoso che sale dalla strada sterrata di fondovalle .
proseguito seguendo il sentiero N° 24 al bivacco Fiorio in 3h 45 minuti cioè un ora in più rispetto alla salita diretta al col du Petit Ferret.Bivacco in ottimo stato abbastanza pulito ma coperte in uno stao igienico abbastanza precario ( consigliato sacco a pelo ).Il giorno dopo sveglia alle ore 4.00 , partenza alle 5.10 quindi abbiamo seguito gli ometti su percorso molto tortuoso che complice il buio non ci ha agevolato. Un'ora e mezza per raggiungere il ghiacciaio in buone condizioni ( crepi aperti ma superabili senza grossi problemi, abbiamo raggiunto il colletto a 3600 alle ore 9.00 con un cielo che non prometteva bello , inoltre con il sottoscritto che ha gettato la spugna per allenamento inadeguato. I soci hanno raggiunto l'attacco della via a 3660 m dove si sono imbattuti in una barra roccioso alta 6-7 che interrompe lo scivolo nevoso finale e pertanto potrebbe dare adito a qualche problema in discesa . Faccio notare che nelle foto di report estivi precedenti ( vedere Gulliver) lo scivolo risulta si ripido ma omogeneo. Discesa al bivacco alle ore 12.30 quindi abbiamo optato al col du Petit Ferret per il sentiero diretto che fino a 2300 m di quota risulta normale poi picchia in modo significativo in parte con terriccio misto a fango; effettivamente è da sconsigliare perchè una scivolata potrebbe risultare con conseguenze importanti data la pendenza. Mi domando perchè le autorità locali preposte alla manutenzione dei sentieri non provvedano ad una radicale risistemazione di questo obbligando invece anche il normale escursionista ad un giro pazzesco di oltre 3h 30 per raggiungere il bivacco Fiorio abbandonandolo così ad una solitudine che non merita.
Report visto  604 volte
Immagini             

[ Nessuna immagine disponibile ]
Fotoreport