Home Gallery
Reports
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Mountain Bike
Archivio
Itinerari
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Fenio...menali
Forum
Ricerca
   Z Couloir al Monte Giovo, 17/02/2019
Inserisci report
Onicer  pelle2005   
Regione  Emilia Romagna
Partenza  Parcheggio Lago Santo  (1445 m)
Quota attacco  1750 m
Quota arrivo  1991 m
Dislivello della via  200 m
Difficoltà  D- ( pendenza 75┬░ / II in roccia )
Esposizione in salita Est
Rifugio di appoggio  vittoria
Attrezzatura consigliata  Da alpinismo invernale in appennino (fittoni, viti da ghiaccio, nuts, friends), due picche
Itinerari collegati  nessuno
Rischio valanghe  1 - Debole
Condizioni  Buone
Valutazione itinerario  Buono
Commento Condizioni ancora buone nonostante la scaldata (ora chissÓ..). Da notare per˛ che in 2gg il primo canale che si incontra sul nostro L3 era tutto bianco, adesso non pi¨. Via da affrontare di mattino presto (esposizione a est).
L1: 55m, SR+SN, 75░, AI3, II. Si sale dritto costeggiando la fascia rocciosa a dx alla ricerca della neve e ghiaccio in mezzo a qualche chiazza di roccia e erba.
NB: nelle condizioni trovate, L1 ben pi¨ duro del grado come da guida.
L2: 50m, SR+SN, 60░. Traverso verso sinistra poi si riprende a salire puntando alla parete rocciosa.
L3: 250m (circa, conserva protetta), 60░. Traverso verso sinistra, non ci si infila nel primo canale che si trova (ahimŔ non coperto uniformemente) ma nel secondo. Uscita che si impenna un po.

Si risale il pendio verso la cresta (parte finale che si impenna), poi facilmente a sinistra verso la croce del Monte Giovo). Discesa per la cresta nord (alcuni tratti delicati o con neve dura e ripida).


Andrea+Stefania

Qui racconto:
https://andreaintrip.blogspot.com/2019/02/giocarsi-bene-le-proprie-carte-z.html
Qui altre foto:
https://photos.app.goo.gl/zXZXdaut3XT1SHZ59
Qui la guida:
https://www.ideamontagna.it/librimontagna/libro-alpinismo-montagna.asp?cod=105
Report visto  1989 volte
Immagini             

[ Clicca sulla foto per ingrandire ]
Fotoreport  Clicca qui per andare al foto-report