Home Gallery
Reports
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Mountain Bike
Archivio
Itinerari
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Fenio...menali
Forum
Ricerca
   Cascata delle Nevere, Val Corpassa (VITE PERSA, 22/01/2017
Inserisci report
Onicer  pelle2005   
Regione  Veneto
Partenza  Rifugio Capanna Trieste  (1135 m)
Quota attacco  1050 m
Quota arrivo  1590 m
Dislivello della via  500 m
Difficoltà  3+ / III ( III+ in roccia )
Esposizione in salita Nord
Rifugio di appoggio  nessuno
Attrezzatura consigliata  da cascata
Itinerari collegati  nessuno
Rischio valanghe  2 - Moderato
Condizioni  Buone
Valutazione itinerario  Ottimo
Commento Persa una vite nella salita, se qualcuno la ritrovami faccia un fischio.

Nell’ottica di scendere per il sentiero che porterebbe al Rifugio Vazzoler (soluzione poi non seguita), e visto che la strada è pulitissima, parcheggiamo al Rifugio Capanna Trieste.
Partenza alle 7, si scende per strada fino a quando non si vede la cascata a sx (faccia a valle), si attraversa il torrente e segue una traccia che pare portare fuori strada e non portare direttamente alla cascata.

L0: si sale fino alla base del muretto del primo tiro, tra saltini, rampe e camminamenti, lasciando una SR sulla sinistra (ricordi discordanti tra me e il mio amico però sulla reale presenza di essa) e una SR (cordone attorno a masso) sulla destra (su questo siamo d’accordo). SG alla base del muretto.

Alle 8:15 attacchiamo.
L1: 40m, WI3+, SR a dx (già attrezzata). Muretto iniziale di una 20m tra gli 80° e 70°, poi spiana
L2: 55m, WI2+, SR a sx (già attrezzata). Rampe facili ma tiro estetico che si “incassa” e svirgola tra la roccia.
L3: 55m, WI3, SR. Rampa, camminamento e poi muretto di 10m a 70°.
Ci ricongiungiamo a S3 alle 10e15 e ci sleghiamo.

Trasferimento: si risale il ruscello ghiacciato stando attenti alle pocce e ai ponti esili, affrontando alcuni saltini e rampe anche di WI3+ (ma pochi metri), passaggi del gatto sotto tunnel di roccia e base di ghiaccio, e un passo di III+ per issarsi su una roccia. Il percorso è comunque vario e pieno di varianti. La lunghezza difficile dirlo, saranno 280m di dislivello.
Presente una sosta a spit sulla sx ma 10m più in basso di dove abbiam fatto SG noi.

11e30 si riparte legati.
L4: 55m, WI3+, SG (presente una sosta a spit sulla sx ma servivano altri 7-8m di corda). Muretto iniziale sulla sx, poi spiana. Da qui si può scegliere se salire sulla bastionata a sx, proseguire e salire piu avanti, oppure andare fino in fondo. Le possibilità son tante, noi saliamo subito sulla sx visto che avanti erano impegnate altre cordate, mentre qui nessuno. Muretto a 80° e poi spiana fino a portarsi alla base della muraglia finale.
L5: 55m, WI3, SG. Rampa facile, poi muretto a 70°.
L6: 55m, WI3, SG. Rampa facile, poi verso dx, muretto e poi rampa verso sinistra.
L6+: 20m, WI2, SA. Qualche metro di ghiaccio, poi mughi congelati, tappeto di ghiaccio e poi fino alla pianta

Alle 14 siamo fuori.

Discesa: un’abbastanza chiara traccia tra i mughi (pendio un po’ scosceso) conduce a un crinalino dove però perdiamo la traccia, ma immaginiamo che si possa scendere anche da qui (cordate davanti a noi devono averlo fatto). Torniamo un po’ sui nostri passi fino a una selletta, scendiamo per canale inizialmente boscoso e scosceso fino a trovarci nell’impossibilità di scendere: doppia (20 m) su pino (piccino), poi ghiaione detritico (friabile e con qualche tratto ghiacciato) e ci ritroviamo sul greto di un ruscello ghiacciato. Si ricalzano i ramponi e si impugnano le piccozze per scendere su terreno ghiacciato con tratti di disarrampicata di WI2+.

Alla base del torrente si torna a guadare il Corpassa e ci si ricongiunge alla strada per Capanna Trieste.
16e45 all’auto.

Andrea e Giorgio

Qui racconto:
http://andreaintrip.blogspot.it/2017/01/scorpassata-di-libero-ghiaccio-cascata.html
Qui altre foto:
https://goo.gl/photos/QDhuyJRs1SyF1dho7
Report visto  1755 volte
Immagini             

[ Clicca sulla foto per ingrandire ]
Fotoreport  Clicca qui per andare al foto-report