Home Gallery
Reports
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Mountain Bike
Archivio
Itinerari
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Fenio...menali
Forum
Ricerca
   presanella, Parete nord, via di dx del seracco, 27/06/2015
Inserisci report
Onicer  Fedora   
Regione  Trentino Alto Adige
Partenza  Pozzi Alti-vermiglio  (1850 m)
Quota attacco  3100 m
Quota arrivo  3558 m
Dislivello della via  400 m
Difficoltà  D ( pendenza 65° )
Esposizione in salita Nord
Rifugio di appoggio  Rif.Denza
Attrezzatura consigliata  due piccozze da ghiaccio, 6-7 chiodi da ghiaccio
Itinerari collegati  presanella (3558m), Parete nord via del seracco
Rischio valanghe  1 - Debole
Condizioni  Eccellenti
Valutazione itinerario  Eccezionale
Commento Subito una premessa: non abbiamo risalito il seracco come nell'it. collegato, ma l'aggirato a dx, come le altre cordate davanti a noi. Quindi la pendenza max della salita è sui 65°, e la valutazione scende a D.
La partenza da casa all’1 e 30 giustifica ampiamente un’uscita come questa, per me decisamente gratificante (prima volta su una delle vie del versante N della Presanella). Alle 4,30 partiamo dal park Pozzi Alti. La neve comincia circa 30’ dopo il rif. Denza. Ottimo il rigelo sopra i 2800 m. Prima di arrivare all’attacco della parete, notiamo già diverse cordate (partite dal Denza) sia sulla classica parete NE, che sulla Faustinelli, che sulla “via del seracco”. Rob decide per quest’ultima, più allettante, e che sembra in condizioni perfette. E in effetti sarà così, tant’è che useremo una vite da ghiaccio in un solo caso, salendo quindi piuttosto veloci (supereremo infatti due cordate di ragazzi). Tutti oggi son saliti lungo il “colatoio” sulla dx, che parte dall’attacco fino al seracco, superato quindi stando a dx. I punti più ripidi sono solo un paio e abbastanza brevi, intorno ai 65°; la neve è perfetta, con qualche breve tratto dove c’è ghiaccio “morbido”. L’uscita in cresta è spettacolare e da qui non ci resta che raggiungere la vetta, dopo 5h di salita. Dopo una doverosa sosta, scendiamo dalla via normale ben tracciata, su neve un po’ smollata (ore 10,30) ma che cmq non ci fa sfondare troppo. Meritata sosta al rifugio per una fetta di torta,e poi lungo la comoda mulattiera fino alla macchina. Bella giornata di sole e temperature ideali. Partecipanti: Fedora e Rob (Misteradamello).
FOTO 1: Salendo lungo il “colatoio”, poco prima del seracco (a sx).
FOTO 2: Lungo la cresta finale.
FOTO 3: Lo splendido versante N della Presanella: in giallo la classica parete NE, in rosso la via Faustinelli e in verde la “nostra” via del seracco.
Report visto  1985 volte
Immagini             

[ Clicca sulla foto per ingrandire ]
Fotoreport