Home Gallery
Reports
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Mountain Bike
Archivio
Itinerari
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Fenio...menali
Forum
Ricerca
   Via degli amici - bastionata del Lago , 25/01/2023
Inserisci report
Onicer  Drago di lago   
Regione  Lombardia
Partenza  Pradello (215m)
Quota attacco  250 m
Quota arrivo  400 m
Dislivello  150 m
Difficoltà  TD / VII+ ( VI obbl. )
Esposizione  Sud-Ovest
Rifugio di appoggio  
Attrezzatura consigliata  Mezze corde da 60 MT. Cordini con moschettone da passare nei chiodi, 12 rinvii, Friends fino al 3 BD. Martello per ribattere i chiodi.
Itinerari collegati  nessuno
Condizioni  Discrete
Valutazione itinerario  Buono
Commento Via purtroppo attualmente caduta in disuso, con diversi tratti coperti da vegetazione, un grosso rovo nel terzo tiro e chiodi nascosti dalla terra e dall'erba. Un vero peccato perché la via sarebbe splendida se tenuta in un'altra condizione! Ivo Ferrari nel 2012 l'aveva risistemata aggiungendo qualche spit e mettendo soste a spit con catena e grillo per le calate, e ripulita dalla vegetazione...che si è però ripresa i suoi spazi in questi ultimi dieci anni.
Premetto che con Simone siamo saliti fino a metà del quarto tiro, dove una placca sprotetta che le relazioni danno di IV+ (ma che facilmente non lo è, altrimenti saremmo passati) ci ha fatto ribattere per l'evidente pericolosità nell'attraversare per diversi metri verso destra avendo come ultime protezioni i chiodi originali oramai inaffidabili (tant'è che sul secondo tiro c'è un chiodo che è completamente fuoriuscito dalla fessura): qui uno spit in partenza ci vuole se non si vuole rischiare di farsi male! Anche il terzo tiro, funestato da un roveto esteso e non aggirabile, è ora di difficile superamento, stando a destra dello stesso in placca anziché poter sfruttare le (semplici da relazione) lame negli ultimi metri prima della sosta, protetti da due chiodi piuttosto distanziati e con cordini vecchi, e di difficoltà maggiore rispetto alla relazione.
Il primo tiro ha un attacco su zoccolo infestato dalla vegetazione ma poi si entra in un bel diedrino faticoso.
Il secondo tiro è invece stupendo dall'inizio alla fine, presentando una prima placca con lame che lascia spazio ad un diedro obliquo fessurato da superare con arrampicata entusiasmante, una vera chicca!
Foto 1 primo tiro dalla base
Foto 2 il bellissimo secondo tiro
Foto 3 il terzo tiro con il rovo
Report visto  3180 volte
Immagini             

[ Clicca sulla foto per ingrandire ]
Fotoreport