Home Gallery
Reports
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Mountain Bike
Archivio
Itinerari
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Fenio...menali
Forum
Ricerca
   Arco, Coste dell'Anglone, Via Archangelo, 06/11/2022
Inserisci report
Onicer  sorega   
Regione  Trentino Alto Adige
Partenza  Dro (155m)
Quota attacco  200 m
Quota arrivo  550 m
Dislivello  350 m
Difficoltà  TD / 6c ( 6a obbl. )
Esposizione  Est
Rifugio di appoggio  nessuno
Attrezzatura consigliata  da arrampicata, 2 mezze corde da 50 m, 12 rinvii, una serie di friends dallo 0,4 al 2 BD, cordini e fettucce per allunghi e soste.
Itinerari collegati  nessuno
Condizioni  Ottime
Valutazione itinerario  Ottimo
Commento Un conto in sospeso da regolare. Cinque anni e mezzo di attesa per ritornare a scalare questa via che aveva respinto e ferito la determinatissima Stefi.
Una gran bella via con una roccia incredibile su gocce, canne, strapiombi, placche e traversi da cardiopalma. Unico grosso neo i tiri troppo contorti, che nonostante il posizionamento dei vari allunghi producono comunque attriti notevoli.
Una scalata dove il 6a obbligatorio lo si deve avere ben consolidato e la lunghezza tra le protezioni non deve fare paura. Si può integrare con friends, ma col rischio di aumentare gli attriti ulteriormente.
L'avvicinamento l'abbiamo fatto dal parcheggio un po' nascosto di Dro poco prima del ponte sul Sarca e del curvone a destra della casa cantoniera, per poi scendere dalla sommità a destra lungo il sentiero attrezzato dell'Anglone.
L'unico punto dove si può sbagliare la via è sul quinto tiro: dopo la partenza a destra si raggiunge il primo cordino (posto oltre uno spit), qui occorre salire direttamente senza continuare a spostarsi ulteriormente a destra come potrebbe venire naturale.
Successivamente, seguendo una rampa verso destra, si arriva ad un punto in cui si scorgono dei cordini con moschettone proprio sopra la testa. Qui invece NON bisogna salire dritti (sono cordini di ritirata), ma proseguire verso destra raggiungendo un altro cordino visibile, per poi continuare oltre verso la sosta.
La roccia è un po' unta sui tratti chiave, ma è il pegno da pagare su una via del genere. Questa volta Stefania si è fatta onore e riscattata con gran merito!
Report visto  430 volte
Immagini             

[ Clicca sulla foto per ingrandire ]
Fotoreport  Clicca qui per andare al foto-report