Home Gallery
Reports
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Mountain Bike
Archivio
Itinerari
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Fenio...menali
Forum
Ricerca
   Corno di Campo Cresta SE, 26/08/2019
Inserisci report
Onicer  cauboi93   
Regione  Svizzera
Partenza  Sfazù (1622m)
Quota attacco  2900 m
Quota arrivo  3232 m
Dislivello  350 m
Difficoltà  AD / IV ( IV obbl. )
Esposizione  Sud-Est
Rifugio di appoggio  Rif Saoseo
Attrezzatura consigliata  Corda da 30mt, qualche friend e dado
Itinerari collegati  nessuno
Condizioni  Ottime
Valutazione itinerario  Eccezionale
Commento Il Corno di Campo è una bellissima piramide ben visibile sia dalla Val Viola che dalla Val di Campo. La seconda è sicuramente più veloce per l'avvicinamento. Scrivo il report poichè le uniche info che si trovano in rete sono alquanto terroristiche e invece la cima e il percorso meritano molto. Dal parcheggio ci si inoltra tranquillamente lungo la sterrata della Val di Campo e, superato il rifugio Saoseo, si arriva alle baite di Camp dove si imbocca un sentiero non segnalato che sale nel bosco soprastante e sbuca sulla pala erbosa a dx del Corno di Campo. Una volta in cima alla pala erbosa si taglia bassi a mezzacosta per evitare alcuni torrioni rocciosi e si giunge alla selletta dalla quale parte l'effettiva cresta rocciosa. Il percorso non è mai obbligatorio, ci vuole intuito e il facile va cercato. Se si fa tutto giusto le difficoltà rimangono basse 3/3+ su buona roccia ma il terreno è sempre molto esposto. Giunti in cima a un torrione ci sono alcuni tiri di corda per superare traversi esposti (un ch presente) e poi una breve calata (aggirabile per cenge) conduce a una seconda selletta dalla quale si giunge, con percorso ancora lungo ma facile,all' antecima Est e brevemente alla cima. La discesa non si effettua lungo il ghiacciaio ma dal versante S del Corno di Campo. Si segue tutta la lunga cengia orizzontale che taglia la parete e sbuca nel canale sotto la selletta dell'attacco. Da qui ci si lascia scivolare fino a valle cercando il percorso più agevole per le ginocchia. Se passate dal Rifugio Saoseo il gestore Bruno è gentilissimo e vi darà tutte le info necessarie. Un consiglio può essere usare la bici fino a Camp per coprire i 4km abbondanti di strada fino a lì.
Nelle foto:
1) il percorso di salita (rosso) e discesa (arancio)
2) il tiro su cui è presente l'unico chiodo della via
3) la cresta è sempre esposta
Report visto  2825 volte
Immagini             

[ Clicca sulla foto per ingrandire ]
Fotoreport