Home Gallery
Reports
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Mountain Bike
Archivio
Itinerari
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Fenio...menali
Forum
Ricerca
   Via Stomaco peloso + Alba del nirvana - Val di Mello, 07/10/2018
Inserisci report
Onicer  merenderos   
Regione  Lombardia
Partenza  Val Masino (frazione San Martino) (1075m)
Quota attacco  1185 m
Quota arrivo  1285 m
Dislivello  100 m
Difficoltà  D / V+ ( V+ obbl. )
Esposizione  Sud
Rifugio di appoggio  Agriturismo Ca di Scuma
Attrezzatura consigliata  N.d.arrampicata, mezze da 60, casco,cordini, friends e nuts indispensabili (soprattuttto medio grossi)
Itinerari collegati  nessuno
Condizioni  Buone
Valutazione itinerario  Ottimo
Commento Famoso e ripetuto concatenamento di due famose vie della val di Mello. Probabilmente le prime da fare per prendere confidenza con la roccia, e soprattutto con le protezioni davvero minimaliste di questa zona.
La roccia è molto bella, anche se qualche presa un pochino unta nei tiri finali sotto all’arco c’è, ma non disturba troppo. La roccia accetta molto bene le protezioni veloci, tranne il primo famoso tiro in placca dove non c’è modo di proteggersi, e il primo chiodo lo si trova ad una ventina di metri (fare molta attenzione specialmente con scarpette non atte allo spalmo…)
La via è molto bella specialmente i tiri finali sotto al grande arco
I chiodi e le soste presenti sono buone.
Si arriva a San Martino e si prende la navetta che sale in val di mello (4 euro a/r), obbligatoria fino alla fine di ottobre. Oppure si può salire a piedi in una mezzoretta. Si prende il sentiero che entra nella valle e si arriva fino all’agriturismo ca di Scuma (dopo il laghetto), e si prende il sentiero che sale nel bosco sulla sinistra (bolli rossi e bianchi). Da qui è già visibile il grande tetto obliquo sotto il quale passa la via. Dopo dieci minuti si trova un sentierino sulla destra (non molto visibile) che sale nel bosco. In 5 minuti si arriva alla base delle grandi placche nere dove, sulla sinistra, attacca stomaco peloso. Se si salta questa deviazione e si continua sul sentiero principale si arriva ad un grosso masso a spigolo su cui ci sono degli spit. Qui sulla destra c’è un altro sentierino, che traversando in leggera discesa arriva alla base delle placche.
L1: Salire dritti in placca in completa aderenza (un pochino più appoggiata sulla sinistra), fino a raggiungere il primo chiodo con anello a circa 20 m da terra. Si continua in placca fino all’evidente lama fessurata. Si supera e si arriva su un piccolo piano. Da qui si sale sulla destra arrivando ad un primo albero (ben visibile dalla partenza). Qui ci sarebbe la prima sosta; volendo, allungando bene le protezion,i si può continuare superando il muretto verticale successivo e arrivando fino a due grossi alberi, che indicano la fine di stomaco peloso e l’inizio dell’alba del nirvana. (55 m, IV+, 2 ch)
L2: primo tiro di alba del nirvana. Si supera con passo atletico il primo muretto e poi si traversa verso sinistra per 4/5 m fino ad un chiodo. Qui si sale in verticale sfruttando la fessura, e una volta superata si traversa ancora verso sinistra per 5/6 metri sfruttando una stretta cornice. Arrivati all’estrema sinistra della parete si sale in verticale sfruttando una fessura sulla sinistra. Si continua per qualche metro obliquando a sinistra, fino alla base del grosso tetto dove ci sono i due ch di sosta (40m, V+, 1ch)
L3: Seguire la fessura che segue tutto l’enorme tetto. Abbassarsi delicatamente per superare uno spigolino e poi continuare sempre seguendo la fessura. Si trova una prima sosta a due chiodi che si rinvia, e si prosegue sempre sotto al tetto fino alla sosta su tre chiodi successiva (45m, V+, 2 ch)
L4: Si continua sempre sotto al tetto in leggera salita fino al un alberello. Si scende poi 2/3 metri fino alla sosta con catena e anello di calata dove termina la via (35m, V+, nessuna protezione)
DISCESA: Dalla sosta calarsi nel bosco sottostante fino al sentiero (20m). Seguire il sentiero fino ad arrivare alla fine delle grandi placche di partenza. Su un grosso albero a ridosso di questa, c’è una catena per la calata da 60 m che riporta alla base di stomaco peloso.
Foto 1: La placca del primo tiro
Foto 2: L’ultimo tiro
Foto 3: La parete con il grande tetto
Report visto  385 volte
Immagini             

[ Clicca sulla foto per ingrandire ]
Fotoreport