Home Gallery
Reports
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Mountain Bike
Archivio
Itinerari
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Fenio...menali
Forum
Ricerca
   Monte Moregallo, Cresta OSA, 02/09/2018
Inserisci report
Onicer  Fedora   
Regione  Lombardia
Partenza  Valmadrera, fraz. Belvedere (290m)
Quota attacco  850 m
Quota arrivo  1276 m
Dislivello  500 m
Difficoltà  PD / IV ( III obbl. )
Esposizione  Sud-Est
Rifugio di appoggio  no
Attrezzatura consigliata  Protezioni veloci, e cordini per le molte clessidre presenti.
In tutta la via è attrezzata una sola sosta ad anelli, poco prima della metà. Terreno abbastanza facile ma nessuna protezione in loco.
Itinerari collegati  Monte Moregallo (1276m), Cresta OSA
Condizioni  Buone
Valutazione itinerario  Buono
Commento Dopo 3 settimane di solo mare, piacevole e divertente salita giusto per riprendere un po' di confidenza con la roccia e per verificare i vari acciacchi fisici... Il meteo ci convince di più da queste parti, e infatti partiamo alle 8 con cielo sereno; alle 9 si annuvola, ma con qualche sprazzo di sole ogni tanto e soprattutto niente pioggia. Dopo circa 1h di cammino scarsa, attenzione a non farsi ingannare da un cartello che indica la cresta OSA a sx. E' solo appoggiato alla parete erbosa, ma non è infisso nel terreno. Probabilmente era caduto ed è stato messo lì così casualmente. I cartelli segnano bene l'attacco della via e quest'ultimo è contrassegnato dalla scritta OSA incisa sulla roccia. I primi 2/3 della via sono molto belli, su roccia stupenda, ricca di clessidre e spuntoni per far sicura. Noi avevamo le scarpette, ci è sembrata buona cosa usarle. Personalmente ho trovato più "impegnativo" il primo passaggio di III+ rispetto ai due di IV successivi. La via è sempre evidente e consiglio di non fare tiri oltre i 45m di lunghezza per non avere problemi di scorrimento con la corda. L'ultimissima parte della salita, invece, si svolge su terreno molto sfasciumoso ed erboso, sicuramente non entusiasmante... Ma il resto della salita, invece, è stato molto entusiasmante anche se le difficoltà non sono mai elevate. L'ultima paretina di IV è breve ma da non perdere (oppure si può aggirare a dx). In discesa seguiamo il sentiero n. 6, inizialmente attrezzato con catene, che in circa 1h e 30' ci riporta alla macchina. Nessun altro sulla via, solo noi 2...
Partecipanti: Fedora e Lidia.

FOTO 1: Roccia stupenda.
FOTO 2: Lidia mi raggiunge in sosta.
FOTO 3: L'ultima impegnativa paretina di IV (nessun chiodo, utile un friend piccolo).
Report visto  663 volte
Immagini             

[ Clicca sulla foto per ingrandire ]
Fotoreport  Clicca qui per andare al foto-report