Home Gallery
Reports
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Mountain Bike
Archivio
Itinerari
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Fenio...menali
Forum
Ricerca
   Monte Aviolo, Spigolo delle capre, 23/07/2017
Inserisci report
Onicer  Fedora   
Regione  Lombardia
Partenza  Pozzolo di Edolo (1500m)
Quota attacco  2440 m
Quota arrivo  2881 m
Dislivello  440 m
Difficoltà  AD+ / IV+ ( IV+ obbl. )
Esposizione  Ovest
Rifugio di appoggio  nessuno
Attrezzatura consigliata  Qualche dado e friend medio piccoli, . Due chiodi per ulteriori integrazioni.
Itinerari collegati  Monte Aviolo (2881m), Spigolo delle capre
Condizioni  Ottime
Valutazione itinerario  Eccezionale
Commento Finalmente io e Lidia ci togliamo questa soddisfazione, una bella via in programma da tempo ma purtroppo sempre rimandata... Ottima roccia, difficoltà sempre tra il III e il IV+, percorso logico e abbastanza evidente (a parte i primi due brevi tiri prima di raggiungere lo spigolo vero e proprio); i chiodi non sono molti, anzi... decisamente pochi! Ma dove servono ci sono, e comunque si integra bene con friend medio-piccoli e/o cordini su spuntoni. Partiamo alle 6; dopo 2h ore siamo all’attacco, dove ci sono già 4 persone pronte a partire. E dietro stanno per arrivare ancora diverse cordate... Così partiamo subito anche noi e al 2° tiro riusciamo a superare la prima cordata (e per fortuna... visto che i primi arriveranno in vetta almeno un’ora e mezza dopo di noi). Abbiamo così davanti tutta la via... da sole. Ogni tiro ha almeno un passaggio di III o III+, così c’è sempre da faticare divertendosi. Il tiro più duro è sicuramente l’ottavo, dove si supera un diedro verticale di IV piuttosto atletico. Più si sale e più la via si va bella, con passaggi aerei sul filo, placche fessurate all’apparenza lisce, diedrini... Dopo 12 tiri e quasi 4h dall’attacco, siamo alla fine della via... Non ci resta che salire i 100 metri finali traversando a sx e prendendo il sentiero normale che ci porta in vetta, contentissime. (N.B.: Dopo le ultime placche appoggiate e lo spigolo di IV-, la via termina e arrivano facili roccette miste ad erba; non bisogna proseguire lungo le rocce di fronte, ma si traversa a sx tra roccette e sfasciumi per andare a prendere il sentiero che porta in vetta, ometti prima e segni bianco-rossi poi). Ci godiamo il bel sole in cima per mezzora; poi scendiamo dalla via normale che mette a dura prova le ginocchia... e alle 16,30 siamo di nuovo alla macchina.
FOTO 1: Sul 4° tiro.
FOTO 2: Alla sosta del 9° tiro.
FOTO 3: La stupenda placca di IV dell’11° tiro, all’apparenza liscia ma con una fessurina che permette di risalirla abbastanza agevolmente.
Report visto  2792 volte
Immagini             

[ Clicca sulla foto per ingrandire ]
Fotoreport