Home Gallery
Reports
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Mountain Bike
Archivio
Itinerari
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Fenio...menali
Forum
Ricerca
   Spigolo Maffei - cornone del Blumone, 27/05/2016
Inserisci report
Onicer  giasti03   
Regione  Lombardia
Partenza  malga Cadino - passo Crocedomini (1840m)
Quota attacco  2450 m
Quota arrivo  2842 m
Dislivello  400 m
Difficoltà  AD / IV+ ( IV+ obbl. )
Esposizione  Ovest
Rifugio di appoggio  Tita Secchi al lago della vacca
Attrezzatura consigliata  n.d.a.,corda da 60, friend, ramponi e una picca per il ritorno
Itinerari collegati  nessuno
Condizioni  Ottime
Valutazione itinerario  Ottimo
Commento Purtroppo questo rialzo dello zero ci impedisce di mettere i ramponi su un'altra bella via, già adocchiata ad inizio settimana. Consultandomi col Berg,scia.veronese mi tira fuori questa via classica, quelle che piacciono tanto a noi (io, Grivola e Giancamuno), vie di 100 anni fà, dove ci vogliono ore di avvicinamento, pestando neve, con un bel pò di roba nello zaino. Vie dove non vedi una persona per 15 ore, vie dove veramente ti chiedi perchè fai alpinismo, e la risposta arriva subito dopo!
Lasciamo l'auto poco dopo il passo Crocedomini e iniziamo a trottare, dopo un paio d'ore al Tita Secchi si trova la neve, e si prosegue verso l'evidente pilastro a destra del canale (ancora fattibile a costo di un bivacco nell'invernale, con attacco alle 5),
verso le 9 attacchiamo il primo degli 8 tiri, la via segue abbastanza fedelmente lo spigolo, quindi è intuitiva, è ottimamente chiodata (si può integrate con friend medio/piccoli), ottima roccia dove gli scarponi tengono bene (alpinismo classico=scarponi, le scarpette le lasciamo ai falesisti) ma con un pò di blocchi, anche grandi che si muovono.

L1 IV 60m Attaccare a destra dello spigolo per una serie di diedri, IV, fino ad un terrazzino erboso.
L2 50m Si prosegue su erba e rocce con pendenza ridotta
L3 30m Si risale una zona d'erba isga senza difficoltà.
L4 V- 50m Appena a sinistra del filo, portandosi nella parte alta proprio su questo.
L5 60m Ancora per un bel tiro esposto sullo spigolo fino ad un terrazzino alla base di una placca liscia alla base della quale si trovano 2 chiodi (uno con anello) per sosta e poco sopra uno spit.
L6 50m Sopra la sosta verso sinistra placca senza protezione NON SALIRE. Spostarsi invece sullo spigolo (molto esposto) a destra e rimontarlo (III+) trovando un chiodo e poi traversare a sinistra per giungere oltre una selletta, sul versante destro.
L7 IV- 50m Qui si trova uno spit e da questo si prosegue per un diedro verticale (chiodo, IV-), si rimonta una parete verticale con buoni appigli fino ad uscire sulla cresta.
L8 II 50m Spiana, diventa semplice , porta in cresta, dove per roccette e lingue di neve si intercetta la cresta principale fra le due cime del Blumone.
I tiri 6 e 7 sono i più duri ma anche i più soddisfacenti.

Portarsi sul versante opposto ed abbassandosi leggermente sui pendii si interseca la via normale di salita. Piegare a sinistra restando vicini alla cresta nevosa fin quando questa diventa ripida, qui piegare in direzione W su pendii prima ripidi (45-50°) poi via via più dolci, seguendo infine a vista il lago della diga, pervenendo nuovamente al rifugio.
Non amo la roccia, ma questo giro merita, quindi un grazie a Franz x il consiglio e un grazie al socio Gian per per aver tirato tutta la via.
foto1 la via sullo spigolo
foto2 il Giancamuno sul tiro più soddisfacente
foto3 Grivola sullo spigolo
Report visto  2785 volte
Immagini             

[ Clicca sulla foto per ingrandire ]
Fotoreport