Home Gallery
Reports
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Mountain Bike
Archivio
Itinerari
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Fenio...menali
Forum
Ricerca
   Arco, Colodri, Via Katia Monte, 04/10/2014
Inserisci report
Onicer  sorega   
Regione  Trentino Alto Adige
Partenza  Arco, Piscina comunale (100m)
Quota attacco  150 m
Quota arrivo  450 m
Dislivello  400 m
Difficoltà  TD / VII ( VI+ obbl. )
Esposizione  Est
Rifugio di appoggio  nessuno
Attrezzatura consigliata  da arrampicata, 8 rinvii, una serie completa di friends dal 0,3 al 3 BD, una buona scelta di nuts, cordini e fetucce per clessidre e alberi.
Itinerari collegati  nessuno
Condizioni  Ottime
Valutazione itinerario  Ottimo
Commento Gran via storica e pietra miliare dell'arrampicata di Arco. Nonostante le numerosissime ripetizioni la roccia non è mai troppo unta se non nei primi due tiri e la scalata è sempre entusiasmante su roccia solida. Via alpinistica dove bisogna sapersi proteggere con dadi e friends anche su difficoltà sostenute e molto esposte. Le soste sono tutte ottime e la chiodatura è rinforzata con diversi fix nei punti chiave, ma non bisogna sottovalutare la salita globalmente sempre ingaggiata. I tiri più hard sono sicuramente il quarto e il nono che sono anche tra i più spettacolari. La via è logica anche se tortuosamente va a ricercare diedri e fessure da collegare tra di loro. Gli unici punti dove ci si può ingannare sono sul quinto tiro dove alcuni spit salgono dritti per una variante più dura, mentre il tracciato originale dopo il secondo fix oltrepassa uno spigolo e sale per un diedro poco oltre. L'altro punto è sul sesto tiro dove bisogna traversare a destra lungamente e in maniera espostissima e da proteggere per arrivare alla base di un diedro strapiombante dove è visibile un cordone in un sasso incastrato. Abbiamo attaccato dalla rampa di sinistra, a lato della falesia sportiva, e che si congiunge alla medesima sosta di chi sale dal diedro levigato di destra. Dall'uscita della via si sale per sentiero a sinistra alla croce e da lì si scende per la ferrata dei Colodri. Una via da non mancare e che consiglierei assolutamente. Con Mimix.
Foto 1: Sul quarto tiro di VII
Foto 2: Sul quarto tiro di VII
Foto 3: Sul traverso espostissimo del sesto tiro
Report visto  2787 volte
Immagini             

[ Clicca sulla foto per ingrandire ]
Fotoreport