Home Gallery
Reports
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Mountain Bike
Archivio
Itinerari
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Fenio...menali
Forum
Ricerca
   Pizzo Tornello , 10/10/2021
Inserisci report
Onicer  Pierpaolo   
Gita  Pizzo Tornello
Regione  Lombardia
Partenza  Vilmaggiore (BG)  (1090 m)
Quota arrivo  2687 m
Dislivello  1660 m
Difficoltà  EE
Rifugio di appoggio  Baita di Varro
Attrezzatura consigliata  Normale da escursionismo
Itinerari collegati  nessuno
Condizioni  Buone
Valutazione itinerario  Buono
Commento Rimandato da diverso tempo all’idea di dovere faticosamente fare 1600 metri di dislivello in pochi chilometri, oggi ci facciamo “coraggio” e decidiamo di salire finalmente sul Pizzo Tornello, in Val di Scalve.
Parcheggiata l’auto di fianco alla chiesa di Vilmaggiore, prendiamo il sentiero 412, che entra subito nel bosco e li rimane per un bel po’ di tempo.
Usciti gradualmente fuori dal bosco, continuiamo la salita, sempre ovviamente ripida, verso il Lago di Varro.
Usciti gradualmente fuori anche dalle nubi basse e dalla nebbia che finora ci hanno accompagnato, arriviamo al Lago di Varro, in un ambiente già suggestivo.
Aggirato il lago in senso orario, puntiamo ora alla evidente sella posta tra il Monte Tornone e il Monte Tornello, su terreno via via più roccioso. Qua e là c’è anche qualche lingua di neve, ma non destano particolari difficoltà.
Arrivati alla sella, giriamo a sinistra per puntare ora verso la vetta. Il sentiero per arrivarci è abbastanza comodo e mai pericoloso, svolgendosi sul pendio orientale della montagna.
Vinto anche l’ultimo strappo, siamo sulla panoramicissima vetta, dove ci prendiamo un po’ di riposo.
Per tornare, scendiamo fin quasi al Lago di Varro, dopodiché, seguendo una traccia GPS, cerchiamo di individuare un sentiero che dovrebbe, con un giro un po’ più ampio, portarci al Lago di Cornalta. Inizialmente non riusciamo a individuarlo e camminiamo perciò seguendo unicamente la traccia GPS, che comunque ci fa passare attraverso pendii erbosi dolci. A un certo punto appare il sentiero, ben evidenziato da bolli bianco rossi, e così lo seguiamo fino al lago.
Proseguendo sotto il lago, raggiungiamo la caratteristica Baita / Bivacco di Varro, dopodiché continuiamo sul sentiero, fino a quando si ricongiunge alla via di salita.
Rientrati nel bosco, per cercare il più possibile di scendere, almeno parzialmente, per sentiero inedito, prendiamo una deviazione diretta a Vilminore, ma che abbandoniamo poco più sotto per tornare nuovamente sulla via normale. Questa deviazione porta ad attraversare inizialmente un ponticello un po’ barcollante per passare dall’altra parte della valle, dopodiché, nel rientrare sul versante di salita, porta a un altro ponticello non agibile, che costringe ad attraversare il fiume sulle rocce.
Rientrati sulla via normale, non ci resta che seguirla per tornare al punto di partenza.
Una escursione un po’ faticosa, ma che ripaga con scenari e panorami notevoli nella parte alta.

Foto 1: Lago di Varro con la cima del Tornello alle spalle
Foto 2: in vista della vetta
Foto 3: sulla oggi ventosa cima
Report visto  570 volte
Immagini             

[ Clicca sulla foto per ingrandire ]
Fotoreport