Home Gallery
Reports
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Mountain Bike
Archivio
Itinerari
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Fenio...menali
Forum
Ricerca
   Alpe di Succiso, 22/08/2021
Inserisci report
Onicer  Pierpaolo   
Gita  Alpe di Succiso
Regione  Emilia Romagna
Partenza  Passo della Scalucchia (RE)  (1343 m)
Quota arrivo  2016 m
Dislivello  780 m
Difficoltà  EE
Rifugio di appoggio  Rifugio Rio Pascolo Paolo Consiglio
Attrezzatura consigliata  Normale da escursionismo
Itinerari collegati  nessuno
Condizioni  Buone
Valutazione itinerario  Buono
Commento Per l’ultima escursione sull’Appennino Tosco Emiliano scegliamo un’altra delle montagne più rappresentative della zona, l’Alpe di Succiso.
Il punto di partenza è al Passo della Scalucchia. Prendiamo il sentiero 667, che inizialmente passa tratti di bosco e in seguito si svolge in spazi più aperti e selvaggi.
Le pendenze si fanno man mano sostenute fino a toccare la cima del Monte Casarola, vetta secondaria e porta di accesso alla sinuosa cresta che conduce sull'Alpe di Succiso.
Percorriamo questa bella cresta priva di difficoltà e in breve tempo raggiungiamo la nostra meta.
Per scendere, prendiamo una traccia poco evidente che scende nei pressi di una sottostante cresta, inizialmente larga. Man mano che si cammina, il sentiero diventa più visibile e la cresta di restringe. Qualche passaggio ripido e un pochino esposto impone attenzione, ma essendo brevi li superiamo senza difficoltà.
Il sentiero volge ora destra abbandonando la cresta, inoltrandosi nel vallone che digrada dalla cresta che collega il Monte Casarola con l’Alpe di Succiso, percorsa in precedenza.
Incrociato il sentiero 675, lo seguiamo in discesa in direzione del Rifugio Rio Pascolo “Paolo Consiglio”.
Poco prima di arrivare al rifugio, prendiamo una deviazione verso destra che ci permette di imboccare il sentiero 669, con cui ci ricolleghiamo al sentiero 667, percorso in salita.
Qui di fatto chiudiamo l’anello e per tornare al punto di partenza non ci resta che seguire il sentiero già percorso all’andata.
Escursione molto bella, un buon compromesso tra panorami, ambienti incontaminati e impegno richiesto contenuto. Tutta la zona al momento è letteralmente tappezzata di mirtilli.

Foto 1: in vista del Monte Casarola
Foto 2: sulla bella cresta di collegamento tra il Monte Casarola e l'Alpe di Succiso
Foto 3: vista verso la cresta appena percorsa dalla vetta
Report visto  1972 volte
Immagini             

[ Clicca sulla foto per ingrandire ]
Fotoreport