Home Gallery
Reports
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Mountain Bike
Archivio
Itinerari
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Fenio...menali
Forum
Ricerca
   Laghetti della Valli, di Val Asinina, di Valbione e del Venerocolo, 11/08/2019
Inserisci report
Onicer  luca.trovesi   
Gita  Laghetti della Valli, di Val Asinina, di Valbione e del Venerocolo
Regione  Lombardia
Partenza  Schilpario  (1124 m)
Quota arrivo  2441 m
Dislivello  1590 m
Difficoltà  E
Rifugio di appoggio  Nessuno, tanta acqua sul percorso
Attrezzatura consigliata  Tenda, viveri e vino
Itinerari collegati  nessuno
Condizioni  Eccellenti
Valutazione itinerario  Ottimo
Commento Queste premesse, a mio parere, rappresentano il vertice dell'escursionismo vicino a casa: avvicinamento pomeridiano, notte in tenda, buona bevuta, tanta acqua e altrettanta tranquillità.
Così io e Thelma partiamo con tutta calma da Schilpario alla volta dei Laghetti delle Valli. Montiamo la tenda in un'amena piana sulle rive del lago più grande alle pendici del Monte Gaffione (2028 m), ci laviamo nelle tiepide acque del bacino e attendiamo che i nostri amici ci raggiungano per un saluto (hanno concluso il medesimo giro ma al contrario). Pazientemente prepariamo la cena, beviamo una sufficiente quantità di vino e andiamo a coricarci.
Il mattino la giornata è bellissima: tempo di cacciare fuori la testa e le nebbie sono già arrivate.
Alle 10.30 dopo essere tornati a dormire, zaini in spalla cominciamo a camminare scommettendo su quale laghetto abbia le acqua più limpide: vinceranno i laghetti di San Carlo che, complice anche la soave cornice, catturano le nostre simpatie.
Di lamponi e mirtilli ne abbiamo lasciati pochi durante la discesa dalla valle del Venerocolino. Bellissimo giro!
Report visto  1777 volte
Immagini             

[ Clicca sulla foto per ingrandire ]
Fotoreport