Home Gallery
Reports
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Mountain Bike
Archivio
Itinerari
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Fenio...menali
Forum
Ricerca
   Cima Soliva, 21/10/2018
Inserisci report
Onicer  sgamarro1   
Gita  Cima Soliva
Regione  Lombardia
Partenza  Fiumenero BG  (785 m)
Quota arrivo  2710 m
Dislivello  2065 m
Difficoltà  EE
Rifugio di appoggio  eventualmente Brunone(chiuso)
Attrezzatura consigliata  n.d.e.
Itinerari collegati  nessuno
Condizioni  Buone
Valutazione itinerario  Ottimo
Commento Copio una parte di un vecchio report che spiega molto bene la salita:Da Fiumenero imboccare, nei pressi del cimitero ad inizio paese, il ripido sentiero n°227 per il rif. Baroni al Brunone che si segue fino a quando sbuca all'incrocio col sentiero delle Orobie, oramai a soli 20minuti dal rifugio (cartello).
Dall’incrocio piegare a sinistra e seguire il sentiero delle Orobie diretto al rifugio F.lli Calvi, In circa 15min il tracciato giunge ad attraversare due pianori detritici(evidenti) posti ai piedi della Cima Soliva. Da questi pianori si abbandona il comodo sentiero delle Orobie e si inizia a risalire con percorso libero il ripido e lungo pendio erboso che scende direttamente dalle creste superiori, sino a giungere davanti ad una gobba di rocce ed erba che “ostruisce” la parte centrale del pendio. A questo punto si hanno due possibilità di prosecuzione:
1) aggirare a sinistra l’ostacolo lungo un ripido canale di erba e roccette, che con percorso semplice e più o meno libero conduce al ghiaioso pendio finale, che risalito porta alla vasta depressione situata tra lo sperone Orientale del Piz Cavrin e la cima Soliva, colle che i valligiani valtellinesi chiamano bocchetta della Foppa.
2) Aggirare a destra, imboccando un ripido canalino erboso che poco dopo si allarga, per poi restringersi di nuovo a guisa di camino(erbe scivolose e roccette) sino a sbucare con grande ripidezza alla bocchetta della Foppa.
Dal colle si piega a destra e si risale interamente la scoscesa e faticosa spalla ghiaiosa della Soliva; dalla spalla(omini) si risalgono facilmente i soprastanti sfasciumi(omini) sino a giungere all’ampio ballatoio sotto la corona finale di rocce.
Si percorre allora il ballatoio verso destra(omini) sino a raggiungere la parte finale della cresta Orientale(presso un evidente spiazzo della stessa), che risalita per facili rocce porta sulla vetta, occupata da quattro monumentali ometti di pietre.-
Discesa fino alla bocchetta dove scendo un pò in un canale un pò per prati fino a riprendere il sentiero,da qui proseguo direzione Calvi fino a quando vedo più in basso la casetta delle prese Enel,scendo per prati ripidi a prenderlo e seguo i bolli gialli del sentiero delle prese fino a tornare al pian di campo e riprendere il sentiero 227 e ritorno allo start. Il sentiero delle prese è molto umido,in alcuni punti dove si passa su rocce scivolose attrezzato con un cavo metallico,ai lati parecchia vegetazione...ciao
Report visto  302 volte
Immagini             

[ Clicca sulla foto per ingrandire ]
Fotoreport