Home Gallery
Reports
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Mountain Bike
Archivio
Itinerari
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Fenio...menali
Forum
Ricerca
   Tre Faggi, Canti e Zuc di Valbona, 06/01/2017
Inserisci report
Onicer  Pierpaolo   
Gita  Tre Faggi, Canti e Zuc di Valbona
Regione  Lombardia
Partenza  Fuipiano (BG)  (1150 m)
Quota arrivo  1563 m
Dislivello  800 m
Difficoltà  E
Rifugio di appoggio  Agriturismo Costa del Palio
Attrezzatura consigliata  Normale da escursionismo
Itinerari collegati  nessuno
Condizioni  Buone
Valutazione itinerario  Discreto
Commento A distanza di diversi anni torniamo su un itinerario semplice ma molto panoramico, con la prospettiva di fare un giro ad anello che ci porterà dapprima ai Tre Faggi, poi sui Canti e infine sullo Zuc di Valbona. La giornata si preannuncia soleggiata ma particolarmente fredda, anche a queste quote non elevate.
Partiamo dunque da Fuipiano, posteggiando l’auto in uno spazio a lato della strada al termine della Via Milano. Prendiamo un sentiero che nel suo tratto iniziale è una strada sterrata utile al collegamento di alcune cascine, camminando solo per un breve tratto in un bellissimo bosco di faggi.
Sbucati in spazi più aperti e quasi bucolici, saliamo di quota fino a raggiungere il posto dove svettano imponenti i Tre Faggi. Alle nostre spalle notiamo purtroppo il divampare di un incendio verso la Valsassina, che più tardi scopriremo essere sulle pendici del Monte Due Mani.
Svoltiamo ora decisamente a sinistra, prendendo un sentiero che a volte in cresta e a volte nel bosco ci porta sulla placida vetta dei Canti. Davanti a noi la colonna di fumo è sempre più estesa sia in altezza che in larghezza e solo la provenienza settentrionale del vento impedisce che arrivi fino a dove ci troviamo.
Proseguiamo per un breve tratto in cresta, per poi scendere a sinistra e tornare nel bosco. Dopo una parziale discesa ci aspetta una breve risalita che conduce sulla cima dello Zuc di Valbona, anch’essa molto panoramica.
Scesi dalla vetta, l’idea sarebbe quella di prendere una sottostante strada per tornare al punto di partenza, ma in realtà siamo invogliati dell’idea di percorrere integralmente la Costa del Palio e fare così un giro più ampio.
Continuiamo così la cavalcata su cresta molto ampia ed erbosa fino a giungere non distanti dal Resegone, dove nei pressi di una forcella decidiamo di prendere un sentiero non segnalato che svolgendosi a mezza costa e per buona parte nel bosco si avvicina molto al nostro punto di partenza.
In realtà questo sentiero tende a un certo punto a perdersi un po’ nel nulla e sarebbe buona cosa scendere sulla strada per tornare a Fuipiano, ma noi ci ostiniamo a volere rimanere quanto più possibile nella natura. Così, senza saperlo né volerlo, per arrivare all’auto dobbiamo attraversare qualche proprietà privata e anche dei tratti un po’ impervi nel bosco.
Ad ogni modo riusciamo a chiudere l’escursione che, incendio a parte, si è rivelata soddisfacente.

Foto 1: lungo i Canti
Foto 2: Zuc di Valbona, fumo e Grignetta
Foto 3: Costa del Palio e fumo che incombe
Report visto  504 volte
Immagini             

[ Clicca sulla foto per ingrandire ]
Fotoreport