Home Gallery
Reports
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Mountain Bike
Archivio
Itinerari
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Fenio...menali
Forum
Ricerca
   A Montespluga nella bufera, 05/01/2017
Inserisci report
Onicer  Pierpaolo   
Gita  A Montespluga nella bufera
Regione  Lombardia
Partenza  Bivio Cascine di Teggiate (SO)  (1740 m)
Quota arrivo  1908 m
Dislivello  180 m
Difficoltà  E
Rifugio di appoggio  Albergo Posta
Attrezzatura consigliata  Normale da escursionismo
Itinerari collegati  nessuno
Condizioni  Pessime
Valutazione itinerario  Discreto
Commento Le previsioni del tempo da giorni parlano chiaro, mostrando l’approssimarsi di un intenso fronte perturbato proveniente dai quadranti settentrionali che su buona parte della Lombardia risulterà improduttivo in termini precipitativi, ma non sulla zona dello Spluga, dove invece lo sfondamento conseguente ai forti venti da nord è previsto palesarsi sotto forma di una tormenta di neve. L’occasione è perciò di quelle buone, se si ama il genere, per andare a fare una camminata in condizioni semi proibitive ma affascinanti.
Raggiunta il bivio con la località “Cascine di Teggiate”, dove la sbarra temporaneamente abbassata segna l’impercorribilità della strada a causa degli accumuli di neve ventata lungo la carreggiata, ci prepariamo di tutto punto per affrontare le condizioni avverse e tentare di raggiungere Montespluga nella bufera.
In un paesaggio del tutto siberiano, condizionato dal fortissimo vento, dalla temperatura ampiamente sottozero, dalla neve orizzontale e dalla visibilità spesso nulla, percorriamo i sei chilometri che ci dividono dal paesello, intirizziti dal freddo ma comunque contenti di vivere un’esperienza nel suo piccolo fuori dalle righe.
Quando siamo ormai in prossimità dell’arrivo, veniamo raggiunti alle spalle dallo spazzaneve che ci offre un passaggio e che di buon grado accettiamo. Scesi davanti all’albergo Posta, scopriamo con gioia che è aperto, così non ci facciamo pregare per entrare e prendere un quanto mai gradito the rifocillante.
Terminata la pausa, ripercorriamo la strada di salita sempre nelle medesime difficili condizioni climatiche, cercando di accelerare il passo per creare quel poco di calore in più nel corpo.
Torniamo così dove avevamo lasciato l’auto, un po’ provati ma del tutto soddisfatti per quanto intensamente vissuto.

Foto 1: finalmente il vero inverno
Foto 2: in prossimità di Montespluga
Foto 3: Siberia?
Report visto  588 volte
Immagini             

[ Clicca sulla foto per ingrandire ]
Fotoreport