Home Gallery
Reports
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Mountain Bike
Archivio
Itinerari
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Fenio...menali
Forum
Ricerca
   Cima Terre Fredde, 25/04/2024
Inserisci report
Onicer  Domonice      
Gita  Cima Terre Fredde
Regione  Lombardia
Partenza  Rifugio Bazena (SS del Crocedomini)  (1799 m)
Quota arrivo  2644 m
Dislivello  1520 m
Difficoltà  BS
Esposizione in salita  Varia
Esposizione in discesa  Varia
Itinerari collegati  Monte Frerone (2673m), dal rifugio Bazena per il versante sud
Neve prevalente  Farinosa
Altra neve  Farina pesante
Rischio valanghe  1 - Debole
Condizioni  Buone
Valutazione itinerario  Ottimo
Commento Classico giro bazenino. La Val di Braone si conferma essere un buon serbatoio di polvere e ormai meta classica di molti scialpinisti che ne hanno compreso le potenzialità :-). Il dazio da pagare è sempre il ritorno in Val Fredda, con molti traversi e alcune scalette da fare ma si sa, anche questo fa parte del gioco. Saliti da Bazena verso la Val Cadino via Passo di Valfredda, tagliato su lato Braone alla base della cima Terre Fredde raggiunta poi per il dossone nord-ovest. Discesa nella valletta che porta direttamente al rifugio Gheza, oggi aperto e frequentato dai soci del Cai Darfo e Lovere. Breve sosta e risalita al colletto del Farinass dove incontro il Sambinelli team anche loro a termine delle loro salite e in procinto della discesa che condividiamo nella prima parte. Fin qui gran sole e abbastanza caldo, poi arrivano le nuvole e la neve a larghe falde. Spettacolo. L'ultimo tratto sotto il Passo dell'Asino lo facciamo con visibilità scarsa ma nessun problema. Arrivo a Bazena sci ai piedi. Bella giornata in compagnia di Paglia, Gimidar, Ermes, Martino, Francesco e Giacomino Cordamolla che intanto che ci aspettava ha fatto su e giù da tutti i pendii della zona :-)
Foto a breve sul gruppo FB
Report visto  2239 volte
Immagini             

[ Nessuna immagine disponibile ]
Fotoreport