Home Gallery
Reports
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Mountain Bike
Archivio
Itinerari
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Fenio...menali
Forum
Ricerca
   Cima Tuckett 3462, dall'albergo Franzensh÷he, per il Madatschferner VIDEO, 03/06/2023
Inserisci report
Onicer  MONTAGNAVERA      
Gita  Cima Tuckett 3462, dall'albergo Franzensh÷he, per il Madatschferner VIDEO
Regione  Trentino Alto Adige
Partenza  Franzensh÷he (Pso Stelvio vs altoatesino)  (2180 m)
Quota arrivo  3462 m
Dislivello  1280 m
Difficoltà  BSA
Esposizione in salita  Nord-Ovest
Esposizione in discesa  Nord-Ovest
Itinerari collegati  Cima Tuckett (3462m), dall'albergo Franzensh÷he, per il Madatschferner
Neve prevalente  Trasformata
Altra neve  Marcia
Rischio valanghe  1 - Debole
Condizioni  Buone
Valutazione itinerario  Ottimo
Commento Dopo L'Ortles che non Ŕ alla mia portata, direi la pi¨ bella Scialpinistica sul Passo dello Stelvio.

In tutte le nostre scelte escursionistiche il fattore Meteo lo mettiamo sempre davanti a tutto, in questa occasione per vari fraintendimenti, si va a Nord Alpi che Ŕ meglio, si rimane a sud oppure una via di mezzo. La meta sarebbe dovuta essere una veloce Punta degli Spiriti dalle Piste dello Stelvio, ma poi il richiamo dello Scialpinismo integrale in quella che Ŕ forse la pi¨ bella meta da salire, eccetto l'Ortles naturalmente, ha prevalso.

Partiamo verso le sette dai 2188mt dell'Hotel Franzenshoe, io con nausea e capogiri vado subito lento. Purtroppo un report abbastanza recente, parlava di circa 10 minuti a piedi, noi non dei missili, superiamo i 30 minuti. Praticamente partiamo ai 2300mt circa del canale con passaggi quasi obbligati ed ottimo rigelo ma con buon grip.
Superato il canale, proseguiamo sulla ben coperta Vedretta del Madaccio. I cumuli cominciano a formarsi, ai circa 2950mt, incrociamo Righetti e la maggiorparte che ha scelto di farla dallo Stelvio, alcuni che saluto, ci riconoscono per le felpe fosforescenti e sicuramente hanno un vantaggio di circa 1 ora e mezza, giusto quella per permettere ai pi¨ di farsi una salita e discesa con il sole, ma con neve ancora un po' duretta. Noi speriamo fino alla terza apertura del cielo, ma arrivati sopra i 3300mt la nebbia ci avvolge e non ci permette di tentare la discesa diretta sul canale Est. Io mi fermo qualche metro prima sperando in una normalizzazione della condizione di salute.
DISCESA, quello che per˛ non ci da la cima, ce la offre la neve remollata al punto giusto che ci permette una bellissima discesa con solo 100mt di bassa visibilitÓ purtroppo sul punto pi¨ bello della Seraccata. Per il resto bella sciata senza alcun affondamento o impuntamento, emozionante il canale sui 25░ che ricorda lontanamente quello della Malgina. Poi di nuovo i noiosi 30 minuti di portage anche se l'ambiente aiuta a superarli.

TENDENZA: onestamente viste anche le piogge in corso fino a circa 2800-3000mt,direi stagione finita, salvo farla con discesa e risalita al Livrio Stelvio, qui salvo piogge abbondanti almeno un altro mese

PERIODO MIGLIORE: sarebbe perfetta verso fine aprile se mai ci fosse la possibilitÓ di attaccarla con la neve dalle quote pi¨ basse salendo da Trafoi

FOTO:
1) In salita ancora belle schiarite
2) il bel canale per˛ agli sgoccioli
3) Traccia Wikilock

Report visto  2094 volte
Immagini             

[ Clicca sulla foto per ingrandire ]
Fotoreport  Clicca qui per andare al foto-report