Home Gallery
Reports
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Mountain Bike
Archivio
Itinerari
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Fenio...menali
Forum
Ricerca
   GRAND COMBIN DE GRAFENEIRE, 30/05/2020
Inserisci report
Onicer  sorega      
Gita  GRAND COMBIN DE GRAFENEIRE
Regione  Svizzera
Partenza  Fionnay  (1491 m)
Quota arrivo  4314 m
Dislivello  2800 m
Difficoltà  OSA+
Esposizione in salita  Nord-Ovest
Esposizione in discesa  Nord-Ovest
Itinerari collegati  nessuno
Neve prevalente  Trasformata
Altra neve  Trasformata
Rischio valanghe  1 - Debole
Condizioni  Accettabili
Valutazione itinerario  Eccezionale
Commento Itinerario dalla Cabane de Panossiére in traversata salendo dal Couloir du Gardien e scendendo per il Corridor.
Scheda tecnica: Diff. Scialp. D, S5, 50° max.
Materiale oltre a quello scialpinistico: corda 60 m, ramponi, due picozze un po' tecniche, 4 viti da ghiaccio, attrezzatura da ghiacciaio.

Salita ambitissima e di alto prestigio richiede però buone doti alpinistiche e grande allenamento. Con buone condizioni è abbastanza frequentata e anche oggi nonostante l'itinerario fosse messo alquanto maluccio c'erano diverse cordate. E' stata di sicuro una grande avventura dall'inizio alla fine. Già al mattino salendo il Couloir du Gardien avevamo davanti tre gruppi: uno di 4 persone che salivano slegati, uno di 3 e un altro di 2 persone. La traccia nella prima parte era ottima per i ramponi, poi verso i 3800 m la neve dura lasciava il posto al ghiaccio vivo ed era meglio salire a tiri. I 4 davanti slegati si sono fermati per organizzare la cordata, nel mentre uno dei componenti perdeva un guanto e per riprenderlo si inciampava o scivolava iniziando una rovinosa caduta verso valle. 300 metri di caduta sullo scivolo di neve e ghiaccio. Fortunatamente non c'erano rocce ne salti e il malcapitato se la cavava solo con contusioni varie. E per fortuna che la sua caduta non ha interferito sulle nostre posizioni altrimenti avrebbe fatto un macello. Ragazzi, stiamo attenti a questi errori comuni che possono avere conseguenze drammatiche!
Per uscire dal Gardien abbiamo fatto dunque 4 tiri da 30 m ciascuno: sono presenti due abalakov che consentono calate in doppia. L'uscita sulla calotta sommitale è ottima. Poi si sale su neve dura o ghiaccio fino in vetta. Dalla vetta siamo partiti sci ai piedi su una prima parte delicata in ghiaccio, poi in traverso verso il Mur de la Cote. Quest'anno l'accesso è più in basso del solito ed è presente un'ottima sosta su doppia abalakov. Da qui con una calata da 60 m sci ai piedi, stile skilift inverso, ho calato i miei due prodi che si sono ritrovati sulla neve a poca distanza dal colle. Io con una doppia da 30 m sci ai piedi mi sono fermato su di un terrazzino di neve dal quale mi sono lanciato in traverso sopra una sezione ghiacciata per raggiungere un piccolo lenzuolo di neve dove curvare. In alternativa era presente un'altra abalakov per proseguire nella calata. Proseguendo verso il Corridor siamo stati colti dalla nebbia che ci ha ostacolato nel reperire l'itinerario. Tutta la lunghezza del Corridor è devastata da blocchi di ghiaccio caduti negli ultimi giorni. Mai visto in così pessime condizioni. Finalmente arrivati sul "Plateu du dejeuner" ci siamo rilassati ed è iniziata la vera discesa su neve trasformata e molto bella fino alla risalita alla Cabane de Panossiére. Poi solo pura fatica con zaini impensabili per scendere a valle fino a Fionnay. Giornata mitica con Boris e Pavel!!!

Fotoreport a questo link:
https://www.facebook.com/112639340284902/posts/171689091046593/
Report visto  1272 volte
Immagini             

[ Clicca sulla foto per ingrandire ]
Fotoreport  Clicca qui per andare al foto-report