Home Gallery
Reports
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Mountain Bike
Archivio
Itinerari
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Fenio...menali
Forum
Ricerca
   Canalone N di Fontanamora, 18/02/2018
Inserisci report
Onicer  fabiomaz      
Gita  Canalone N di Fontanamora
Regione  Lombardia
Partenza  Colere (Carbonera)  (1040 m)
Quota arrivo  2240 m
Dislivello  1200 m
Difficoltà  BSA+
Esposizione in salita  Nord
Esposizione in discesa  Nord
Itinerari collegati  nessuno
Neve prevalente  Farinosa
Altra neve  Farinosa
Rischio valanghe  1 - Debole
Condizioni  Ottime
Valutazione itinerario  Ottimo
Commento Da un po' di anni mi ero ripromesso di sciare l'evidente canalone che scende da una propaggine della cima di Fontanamora verso la val Conchetta. Recentemente un bel video girato su facebook e realizzato con drone e gopro aveva riacceso la lampadina. Del canale mi aveva parlato Roby Piantoni, dicendomi che l'uscita in alto era chiusa da una parete rocciosa (e infatti cos) cosa che ne riduce molto la frequentazione, malgrado offra una sciata perfetta su pendii a 40-45 e neve che si conserva farinosa e profonda a lunga, come ieri appunto.
Partito da Colere nella nebbia esce subito il sole. Risalgo il percorso "scialpinistico" passando anche nel tratto infame nel bosco, che comunque breve. A Polzone bisogna uscire subito prima della PRIMA RETE (percorso poco segnalato), da l evidentissima traccia. Entrato in val Conchetta risalgo fino a poco oltre il bivio tra pizzo del Petto e Vigna Vaga, per poi lasciare la traccia e puntare diretto verso il canalone.
Seguo una vecchia traccia per il primo terzo di salita poi, quando le pendenze aumentano, preferisco non tagliare troppo il pendio e sci in spalla risalgo tenendomi sul lato destro. La neve profonda (50-60 cm) e la progressione faticosa, ma con calma mi alzo fino ad arrivare a una cinquantina di metri dalla bastionata rocciosa che chiude il canale. Qui, stranamente, inizia un tratto di crosta non portante che risulta insciabile.
A parte i primi 50 metri invece la sciata fantastica, su pendii perfetti e in neve profonda. Nella parte basse mi sposto a sinistra incontrando neve, se possibile, ancora pi bella e leggera.
Al termine del pendio si incontra la traccia che porta verso le piste di Colere. Si ripella e con un lungo traverso si arriva alla pista "Corne Gemelle". Da qui, su pista, all'auto.
foto 1: il canale visto dalla traccia del Vigna Vaga
foto 2: alla base del pendio
foto 3: in alto nel canale.
Report visto  1766 volte
Immagini             

[ Clicca sulla foto per ingrandire ]
Fotoreport