Home Gallery
Reports
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Mountain Bike
Archivio
Itinerari
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Fenio...menali
Forum
Ricerca
   Cima Forzellina (val di Peio), 16/03/2014
Inserisci report
Onicer  pelle2005      
Gita  Cima Forzellina (val di Peio)
Regione  Trentino Alto Adige
Partenza  Comasine  (1150 m)
Quota arrivo  2829 m
Dislivello  1670 m
Difficoltà  MS
Esposizione in salita  Varia
Esposizione in discesa  Varia
Itinerari collegati  nessuno
Neve prevalente  Trasformata
Altra neve  Trasformata
Rischio valanghe  1 - Debole
Condizioni  Buone
Valutazione itinerario  Ottimo
Commento Giornata strepitosa!
Partiamo alle 3e30 dalla macchina, abbiamo parcheggiato a un tornante panoramico prima di arrivare al paesino di Comasine, visto che la strada per la chiesa è ghiacciata.
Seguiamo la forestale fino alla casa della forestale, circa 1800m, poi iniziamo a tagliare anche noi se no non passa più, ormai le varie tracce che vediamo direi convergano verso la stessa meta. Alle 6e15 usciamo dal bosco e mettiamo piede sul pianoro a 2142, ad ammirare l’alba che avanza, anche se un po’ di vento e nubi disturbano. Iniziamo a scendere (ma di poco, non togliamo nemmeno le pelli), poi un’evidente traccia piega verso sinistra, seguendola tagliamo in traverso il pendio che scende da Cima Boai.
Ci si districa in mezzo ai dossi, agli alberi, alle 7e15 siamo nei pressi del sommerso camping val comasine (almeno credo sia lui), si risale un budellino e si esce nella valle dell’eden, che spettacolo. Come per la settimana enigmistica, si uniscono i puntini che rappresentano la sommità dei dossetini da calcare, e ora vediamo anche la nostra cima. Siamo solo noi, spettacolo. Il panorama salendo si apre, Pelmo, Dolomiti, Brenta, Presanella, 13cime. L’ultimo tratto segue la cresta, neve un po’ duretta ma in discesa ci avrà molato grazie al sole che uscirà in perfetto orario in cima, una volta liberato dalle nubi.
Ore 9, Cima Forzellina, 360° di puro piacere.
Non resta che fare un po’ di foto, un video, e scendere. La neve è buona, il sole l’ha mollata in tempo. Una pausa per rifocillarci e proseguiamo, evitando il budello ma scendendo per un pendio piu ripido ma dalla neve soffice. Evitiamo il traverso e scendiamo verso basso, per poi ripellare intorno a quota 2050 e risalire. Rimettiamo piede sul pianoro 2142 alle 11e20.
Seconda parte della discesa, inizialmente tagliamo in mezzo ad alberi e pendii, poi optiamo per seguire la forestale per evitare sorprese di neve pendii di terra scoperti (fa caldo) o comunque non in condizioni. Nei pressi della chiesetta togliamo gli sci, ora si rimette piede sull’asfalto, ma prima di arrivare all’auto rimettiamo gli sci per l’ultimo pendio che ci porta a pochi metri dall’auto.

Andrea e Riccardo

Qui racconto:
http://andreaintrip.blogspot.it/2014/03/ieri-il-purgatorio-oggi-il-paradiso.html
Qui video:
https://www.youtube.com/watch?v=tP_TvEdPOEA
Qui altre foto:
https://plus.google.com/u/0/photos/103130992103249740937/albums/5992219081857478977
Qui relazione da web:
http://www.visitvaldipejo.it/index.cfm/in-inverno/sci-alpinismo/cima-forzellina/
Report visto  758 volte
Immagini             

[ Clicca sulla foto per ingrandire ]
Fotoreport  Clicca qui per andare al foto-report