Home Gallery
Reports
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Mountain Bike
Archivio
Itinerari
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Fenio...menali
Forum
Ricerca
   Cima di Valstretta, dalla Val Larga, con discesa per la Val Stretta
Zona  Trentino Alto Adige - Gruppo di Brenta
Partenza  Sant'Antonio di Mavignola (Val Brenta)  (1150 m)
Quota arrivo  2880 m
Dislivello  1750 m
Difficoltà  OSA
Esposizione in salita  Nord-Ovest
Esposizione in discesa  Nord-Ovest
Orario indicativo 5-7h
Periodo consigliato Marzo-Aprile
Descrizione Dal parcheggio seguire la strada che si immette nella Val d’Agola per circa 4 Km.
Circa all'altezza del primo tornante a dx, si notano a sx le fasce rocciose della Val Cracinglo; si abbandona quindi la strada e, dopo un breve tratto nel bosco, si sale nel vallone (dir. SE).
Tenendosi preferibilmente sulla sx del pendio, a circa q. 1600m si imbocca l’ampio canale che scende dal Crozzon di Val d’Agola. Dopo 200m di dislivello, le pendenze del canale si fanno più sostenute; si piega quindi verso dx (S), proseguendo così in un bosco ripido, individuando i passaggi migliori per superare alcune balze rocciose.
Arrivati a circa q. 2000m, il terreno si fa meno ripido e più aperto; con dir. E si entra quindi nella Val Larga.
Salire nella valletta a dx ai piedi delle pareti del Dosson di Fracingli oppure a sx sotto le pareti del Crozzon di Val d’Agola), arrivando così nel pianoro ai piedi della Bocchetta di Val Larga (2400m).
Seguire a dx la valle fino a circa q. 2550m, poi deviare a W verso una ripida cengia (35°) che taglia il versante E del Dosson di Fracingli, e che si attraversa mantenendosi alti vicino alla parete (tutili i ramponi in questo breve ma esposto tratto).
Aggirare uno spigolo arrotondato, oltre il quale il percorso si fa più semplice e meno ripido, e ci si trova così sul Dosson di Fracingli. Risalire il pendio senza difficoltà e dopo circa 100m, in cima al quale si vede la parete NW della cima, tagliata orizzontalmente da una ripida cengia (45-50°).
Salire su pendenze sempre più sostenute fin sopra la fascia rocciosa e lasciare gli sci all'altezza della cengia orizzontale.
Solitamente a piedi (piccozza e ramponi), attraversare verso S detta cengia, raggiungendo così lo spigolo SW sovrastante il passo di Nardis.
Risalire lo spigolo per circa 80m (alcuni passi di misto), fino in vetta.

DISCESA: A) Per l’it. di salita.
B) In Val Stretta: scendere dal percorso di salita fino a dove si son lasciati gli sci. Con dir. NW scendere nel vallone cercando di individuare il passaggio migliore per superare una breve fascia rocciosa (oppure traversare a sx aggirando detta fascia, e poi piegare nuovamente a dx). A circa q. 2550m si raggiunge il classico percorso che dal Passo di Nardis scende in Val Stretta. Sempre nella stessa direzione, superare un’altra fascia rocciosa, preferibilmente rimanendo al centro. Poi la valle si fa più ampia e a circa q. 2050m spostarsi a sx ai piedi delle pareti della cima Pra dei Camosci, cercando di non perdere troppa quota, e aggirare poi una lieve depressione quotata 2001m.
Risalire pochi metri a scaletta, affacciandosi così sulla sottostante ripida valletta. Mantenendosi sulla sx, vicini alle pareti, scendere il pendio tra qualche larice e mugo, poi al centro lungo il canale che riporta nel bosco. Continuare verso N fino a rimettersi sul percorso di salita e quindi sulla strada.
Valutazione itinerario  Eccezionale
Commento  Stupendo itinerario completo, sia sotto l’aspetto sciistico che alpinistico, che permette di compiere un giro ad anello se si opta per la discesa dalla Val Stretta. Una volta lasciata la strada per la Val d’Agola e immessi nella Val Fracinglo, l'ambiente è sicuramente isolato e pochissimo frequentato. Occorrono condizioni di neve sicure per diversi tratti ripidi presenti, sia in Val Larga che in Val Stretta, come anche nell’attraversamento della cengia orizzontale che taglia il versante NW della montagna. Magnifico il panorama dalla cima su Cima Tosa-Crozzon di Brenga, Cima d’Ambiez e Cima d’Agola.
Oltre a picca e ramponi, può essere utile anche un pezzo di corda (30m) per la cresta finale.

FOTO 1: La cengia orizzontale che taglia il versante NW della montagna e permette di raggiungere, all'estrema dx della foto, l'attacco dello spigolo SW.
FOTO 2: Lo spigolo SW che porta in vetta.
FOTO 3: I ripidi pendii di discesa della Val Stretta, visti da circa q. 2500m.
Itinerario visto  728 volte
Immagini             

[ Clicca sulla foto per ingrandire ]
Report collegati
16/04/2022  -  Cima di Valstretta, dalla Val Larga, con discesa per la Val Stretta, di Fedora