Home Gallery
Reports
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Mountain Bike
Archivio
Itinerari
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Fenio...menali
Forum
Ricerca
   Sentiero VALTELLINA : Colico-Morbegno-Talamona e ritorno , 22/10/2016
Inserisci report
Onicer  MONTAGNAVERA
Regione  Lombardia
Partenza  Colico Lago  (200 m)
Quota massima  250 m
Dislivello  100 m
Sviluppo  45 km
Tipologia  XC - Cross Country
Difficoltà  I / S1 ( S1 )
Itinerari collegati  nessuno
Condizioni Salita  Ottime
Condizioni Discesa  Ottime
Valutazione itinerario  Buono
Commento Causa problemi di rientro, Sabato devo rinunciare all'annunciato azzurro della VDA e perciò mi affido alle pur troppo ottimistiche previsioni di Zamg/Bergfex e Meteo Svizzera, che danno comunque bello verso le Alpi.
Ma consultandomi con Giorgio, la sera prima mi dice non contarci troppo, lo sai che con la perturbazione in arrivo con vento da Sud , a parte a volte in Engadina ed Alta Valtellina, il resto delle Prealpi ed Alpi è probabile che si imbronci. Così arrivo a Madesimo sotto un'inaspettata coltre di nuvole "altro che 10 ore di sole".
Ritorno indietro ed Arrivo al Pian di Spagna e qualche schiarita mi fa venire in mente un itinerario per dare un senso alla levataccia che sarà comunque ripagata.

Facile da trovare e con numerosi parcheggi a Colico, mi cimento così nel famoso sentiero Valtellina. mi dirigo verso le spiagge a Nord dove in Estate pullulano i surfisti e seguo l'Adda dapprima su Ottimo fondo sterrato fino all'incrocio con il ponte della Statale che porta a Chiavenna. Dal km.5 inizia così l'asfaltata ben tenuta, ben fattibile e più veloce con la bici da Corsa, a volte ci sono delle biforcazioni, ma basta seguire il piccolo segnale rettangolare verticale marrone e non si sbaglia. Il sentiero passa non lontano dalla Bretella di Superstrada che però essendo sopraelevata non infastidisce . Poi si affiancano i nuovi cantieri per il prolungamento della super, e così arrivo allo stupendo emblema di Morbegno, il Ponte della Ganda. Esco un attimo in statale ma ritrovo subito il tracciato che ahimé si interrompe a Paniga. si deve proseguire per Talamona su strade ordinarie. Perciò decido che come prima volta va bene così e ritorno verso Colico, anche se poi i tratti dove hai la sensazione di essere in discesa sono ben pochi.
Il sentiero prosegue poi fino a Sondrio e Tirano ed adirittura fino a Bormio.
Non ho visto fontane aperte, ma alcuni punti di ristoro accessibili.

PERIODO MIGLIORE:
direi quasi tutto l'anno salvo i corti giorni di gelo invernale e quelli troppo caldi. In misura attenuata come ho riscontrato in questa stagione e maggiormente in estate, credo che scendendo verso Colico nelle ore del primo pomeriggio ci sia il rischio di dover fare i conti con la brezza sostenuta che spira in senso contrario.

Tendenza, direi ottima, nelle prossime settimane dovrebbero trovarsi i migliori colori autunnali.

Ritengo comunque ideale farlo con l'ausilio del treno fino a Tirano, così da non dover ripetere il percorso di andata, ho visto che alla data del Report Trenord indica adulto €.6,10 e bici €.3,00.

Foto
1) A circa il km.5 sotto il ponte che porta in Valchiavenna
2) Ponte della Ganda Morbegno
3) Colico Spiaggia Surfisti

ALBUM FOTO cliccando sotto su Fotoreport


Report visto  973 volte
Immagini             

[ Clicca sulla foto per ingrandire ]
Fotoreport  Clicca qui per andare al foto-report