Home Gallery
Reports
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Mountain Bike
Archivio
Itinerari
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Fenio...menali
Forum
Ricerca
   GRAND GOLLIAZ versante EST e canalino SUD, 12/07/2020
Inserisci report
Onicer  garaca   
Regione  Valle d'Aosta
Partenza  Strada Statale GS Bernardo loc. Praz m. 2.100  (2100 m)
Quota attacco  2100 m
Quota arrivo  3238 m
Dislivello della via  1200 m
Difficoltà  PD ( pendenza 40° / II in roccia )
Esposizione in salita Sud-Est
Rifugio di appoggio  nessuno
Attrezzatura consigliata  Alle condizioni attuali, con ancora tanta neve:
ramponi, piccozza e casco - cordino da 30m potrebbe essere utile.
Itinerari collegati  nessuno
Rischio valanghe  1 - Debole
Condizioni  Buone
Valutazione itinerario  Buono
Commento DESCRIZIONE ITINERARIO:
Dal piccolo parcheggio a quota 2100m circa lungo la strada del Gran San Bernardo, si percorre la strada sterrata che a ripide svolte conduce ad un alpeggio, da qui si percorre fedelmente il ripido sentiero 12A che in poco meno di 1 ora conduce al colle di Saint Remy .

Seguire il sentiero pianeggiante che con direzione W, supera alcuni solchi torrentizi e punta alla morena frontale contenente i resti del minuscolo Glacier des Bosses.
Raggiunta la base della morena a quota 2700m circa, si lascia il sentiero per il Col de Sauliè , si risale con percorso ripido e faticoso, ometti, e si raggiungono i resti del ghiacciaio , alle condizioni di oggi un bel nevaio, che porta ad affrontare la fascia rocciosa nel mezzo, laddove risulta meno alta (si lascia destra una piccola cascatina), dapprima lungo un canalino roccioso/terroso poi su una serie di cenge/placchette , prestare attenzione, si raggiunge il nevaio alto che verso NW porta al canalino , ora con neve perfetta, che in circa 100m porta alle ultime rocce che sbucano direttamente al grosso ometto di vetta.

COMMENTO PERSONALE:
Alle condizioni attuali la salita ha un suo perchè e risulta bella completa.
Inizio col dire che non la consiglierei in condizioni di assenza neve.
Le parti in roccia sono di quanto peggio si possa pensare, fortunatamente i passaggi sono tutti facili.
La neve presente è tutta portante ed il canale finale molto divertente da salire e la picca lavora in modo perfetto.
Attenzione invece quando la neve finisce e bisogna prendere l'ultima parte di roccia per giungere in vetta.
Sopratutto quando si scende. (un poco di ghiaccio e terriccio instabile)
Il panorama dalla vetta vale il viaggio, strepitoso.

Bella giornata con gli amici Matteo e Gigi.


Report visto  1982 volte
Immagini             

[ Clicca sulla foto per ingrandire ]
Fotoreport