Home Gallery
Reports
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Mountain Bike
Archivio
Itinerari
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Fenio...menali
Forum
Ricerca
   Tour Ronde north face, 23/06/2019
Inserisci report
Onicer  giasti03   
Regione  Valle d'Aosta
Partenza  Punta Helbronner  (3400 m)
Quota attacco  3250 m
Quota arrivo  3700 m
Dislivello della via  450 m
Difficoltà  AD- ( pendenza 60° / II in roccia )
Esposizione in salita Nord-Ovest
Rifugio di appoggio  Torino - Cosmiques
Attrezzatura consigliata  nda da quota, 4 chiodi da roccia, 4 friend BD medi, 6 rinvii, 6 viti, una mezza corda da 60 (la seconda e il corpo morto sono state portate a spasso a cambiare aria)
Itinerari collegati  nessuno
Rischio valanghe  1 - Debole
Condizioni  Eccellenti
Valutazione itinerario  Ottimo
Commento Nonostante tutti ci dicessero che arrivava il caldo, e che tentarla in giornata fosse una follia, ho avuto l'intuizione giusta, per una volta.
Partiti stamattina alle 5 dal lecchese, raccolgo a Monza il Teo, fresco fresco di corso d'alpinismo, e ci dirigiamo verso Ivrea per raccogliere Beppe, socio di vari 4000 (dente, lyskam eccecc), prendiamo la prima funi e siamo fra i primi a partire verso il circ Maudit. Prima della Tour incontriamo una coppia di alpinisti che sta scendendo dalla normale dopo aver fatto la nord e ritiene che sia tardi attaccarla adesso (9), io invece sono dell'idea di andare a vedere di persona.
Per la relazione vi consiglio quella della scuola Della Torre, molto precisa e dettagliata, peccato che dei chiodi citati, io non ne ho visto mezzo, ma oggi non servivano.
Arrivati sotto ci prepariamo e iniziamo a salire in conserva sprotetta (ore 9.30), la terminale ha una conoide perfetta e la neve ottima, in pochi minuti siamo all'inizio della goulotte centrale, cerco i chiodi ma zero, la neve eccellente e allora su senza tante moine. In tutto il tratto centrale ho piazzato due friend, un chiodo da granito e due viti, oggi non servivano tiri ne soste, troppo in condizioni per questo la valutazione sottogradata. in breve attacchiamo lo scivolo superiore, dove non si pu proteggere, solo alla fine c un cordone che sfruttiamo per farmi fare sicura dai soci sul traverso d'uscita, ma anche questo ha neve eccellente.
In breve siamo sotto la vetta(12), che ignoriamo, la soddisfazione la salita, non la vetta, e iniziamo la discesa per cresta fino al colle d'Entreves, che si pu scendere anche faccia a monte senza doppie (14). Sconsiglio il Fresfield perch l'ho osservato per un buon 10 minuti ed ero molto tentato di buttare una doppia, ma ha vistose colate d'acqua e zone di terriccio, lo abbiamo oltrepassato, meno male in quanto dopo mezzora ha mandato gi una bella scarica di pietre.
Scalata di discreta soddisfazione, soprattutto facendolo in giornata, e bella cresta per la discesa.
foto1 the north face
foto2 nel tratto mediano
foto3 i soci
Report visto  1979 volte
Immagini             

[ Clicca sulla foto per ingrandire ]
Fotoreport