Home Gallery
Reports
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Mountain Bike
Archivio
Itinerari
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Fenio...menali
Forum
Ricerca
   Vajo Nascosto uscendo dal Bianco+Vajo Cima, 23/12/2017
Inserisci report
Onicer  pelle2005   
Regione  Trentino Alto Adige
Partenza  Rifugio Campogrosso  (1457 m)
Quota attacco  1600 m
Quota arrivo  2259 m
Dislivello della via  500 m
Difficoltà  AD ( pendenza 70° / II in roccia )
Esposizione in salita Varia
Rifugio di appoggio  nessuno
Attrezzatura consigliata  nda, ciaspole no
Itinerari collegati  nessuno
Rischio valanghe  2 - Moderato
Condizioni  Buone
Valutazione itinerario  Ottimo
Commento La difficoltà un complessivo di ciò che abbiam fatto, tra cambi vaji e varianti..

Alle 7 partiamo dal parcheggio di campogrosso, e poco prima delle 8e30 siamo all'attacco del Vajo dei Colori. Ne iniziamo la salita e ci rendiamo conto che, seppur ancora buone, le condizioni non sono ottime come il weekend scorso. E fa caldo. Presa una variantina a sinistra (qualche metro a 65°) che porta sulla dorsale per attaccare il Vajo Valdagno, torniamo giù e traversiamo per andare a infilarci nel Vajo Nascosto. Alle 9 lo attacchiamo. Pendenze ben più sostenute e neve migliore (ottima), ignorato un budello tutto a sinistra, prendiamo poi una variante leggermente a sinistra dell'originale, con qualche tratto divertente, fino a poi a ricongiungerci col tracciato originale con un traverso su farina. Pochi metri e raggiungiamo il tiro chiave del Vajo Nascosto: quasi zero neve, molto ghiaccio, ma un tratto all'inizio scoperto, e già scarica dall alto. Arriviamo alla base del camino ghiacciato, ma riteniamo non sia il caso, quindi ci buttiamo nel Vajo Bianco (9e45). Pendenze blande (35°) e scariche di roba piccola ma continua dall'alto: neve farinosa riportata dal vento, progressione col piede che affonda. Non usciamo per l'uscita classica a sinistra, ma si continua e passa dietro una dorsale rocciosa per poi uscire su pendenze maggiori in qualche canalino tra le rocce (55-60°), neve migliore ma che spesso suona vuota. Alle 10e15 siamo fuori. Continuiamo verso Cima Carega, sulla cresta e poi solo alla fine in traverso (proprio sotto il contrafforte roccioso della cima), ci infiliamo nel Vajo Cima che nonostante sia al sole regge ancora bene. Alle 11e30 siamo in cima.
Pausa cibo sostanziosa.
Inizia l'agonia della giornata, i Blade Runner hanno nell antizoccolo il loro tallone d'Achille. C da rischiare di finire a valle su questi traversi con sotto la palla di neve, quasi a ogni passo tocca dare un colpo al piede con la picca per eliminare lo zoccolo. Un'agonia. 12e30 siamo finalmente a Bocchetta dei Fondi, di la neve fredda che non si attacca. Alle 14 all auto.

Andrea+Giorgio

Qui racconto:
https://andreaintrip.blogspot.it/2017/12/cambiare-idea-vajo-nascosto-poi-vajo.html
Qui altre foto:
https://photos.app.goo.gl/77xTKEx3MYDx4a6F2
Qui la guida:
https://piccoledolomiti.jimdo.com/pubblicazioni/
Report visto  389 volte
Immagini             

[ Clicca sulla foto per ingrandire ]
Fotoreport  Clicca qui per andare al foto-report