Home Gallery
Reports
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Mountain Bike
Archivio
Itinerari
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Fenio...menali
Forum
Ricerca
   Piz Palü Orientale, via Küffner, 05/07/2015
Inserisci report
Onicer  Fedora   
Regione  Svizzera
Partenza  Chamanna Diavolezza  (2975 m)
Quota attacco  3300 m
Quota arrivo  3882 m
Dislivello della via  550 m
Difficoltà  D- ( pendenza 45° / V in roccia )
Esposizione in salita Nord
Rifugio di appoggio  chamanna Diavolezza
Attrezzatura consigliata  Attrezzatura d'alta montagna, cordini e qualche protezione veloce, un paio di viti da ghiaccio per la cresta finale.
Itinerari collegati  Piz Palü Orientale (3882m), via Küffner
Rischio valanghe  1 - Debole
Condizioni  Ottime
Valutazione itinerario  Eccezionale
Commento Mai avrei pensato un giorno di salire la Kuffner. Ora questo piccolo sogno alpinistico si è avverato, e con in più la soddisfazione di aver fatto da capocordata per l’intera cresta e di averla condivisa con l’inossidabile socia/amica Lidia. Una cordata tutta in rosa! Sabato alle 16,30 partiamo a piedi dal park della funivia per la cap. Diavolezza (ora un vero e proprio albergo di montagna), che raggiungiamo in un paio d’ore. Essendo questa al completo, ci arrangiamo dormendo su due panchine all’ingresso funivia. Domenica mattina partiamo alle 3,15, con una bella luna piena. Alla base del Piz Trovat però perdiamo gli ometti e seguendo i bolli bianco/blu arriviamo per sbaglio in vetta al Trovat. Speravamo di poter scendere dalla cresta opposta, ma siamo costrette a ridiscendere per 150 m. Individuati gli ometti, li seguiamo fino al ghiacciaio. Ci leghiamo ma non useremo né picca né ramponi fino all’attacco (2h dalla partenza, escluso l’errore al Trovat). La cresta è da subito stupenda, roccia ottima e completamente pulita dalla neve. Fino al gendarme si alternano passaggi di III/IV o IV+. C’è molta gente sulla cresta, ma per fortuna l’unico intasamento è al gendarme. Qualcuno sale tenendo la dx, due invece salgono un po’ più a sx. Provo anch’io a sx. Il passaggio è davvero duro (V+) e son costretta a usare 5 friend, perché ho trovato solo 2 dadi incastrati. Finalmente esco alla comoda sosta, decisamente provata! Ora le difficoltà sono minori, c’è solo ancora un torrione da superare ma un po’ meno impegnativo del primo. Le ultime roccette prima della cresta nevosa presentano un pochino di neve, ma non dà assolutamente fastidio anche se cmq calziamo picca e ramponi. Finalmente arriviamo alla cresta di neve finale, direi molto simile alla Biancograt. E’ il tratto più facile ma sicuramente più faticoso, anche perché costantemente sui 40-45°. L’uscita è emozionante, quasi commovente per entrambe. Siamo perfettamente nei tempi (6h dalla partenza, escluso l’errore) e così decidiamo di traversare al Palù Centrale. In vetta si muore di caldo! Ritorniamo quindi alla vetta Orientale e poi per la via normale, scendendo su neve marcia ma fortunatamente supertracciata, facendo attenzione a qualche delicato passaggio su ponti di neve. Dalla Fuorcla Trovat il ritorno alla capanna è faticoso, sia per il caldo che per i continui saliscendi. Potevamo scendere dalla Val d’Arlas ma avevamo lasciato un po’ di cose al rifugio. Il ritorno a piedi al parcheggio (ore 15) sarà durissimo, ma la gioia e la soddisfazione ripagano di tutto. E cmq 25 franchi per la discesa (o la salita) ci sono sembrati un furto... Partecipanti: Fedora e Lidia.

La foto della cresta Kuffner la si vede benissimo nell'itinerario collegato al report.

FOTO 1: Il passaggio chiave: il superamento del gendarme a 2/3 di cresta.
FOTO 2: Poco dopo il gendarme, con in rosso il passaggio di V+.
FOTO 3: Dal Palù Orientale ci incamminiamo verso il Centrale.
Report visto  1988 volte
Immagini             

[ Clicca sulla foto per ingrandire ]
Fotoreport  Clicca qui per andare al foto-report