Home Gallery
Reports
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Mountain Bike
Archivio
Itinerari
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Fenio...menali
Forum
Ricerca
   Piz D'Arlas Via Angelo Custode, 13/10/2014
Inserisci report
Onicer  cauboi93   
Regione  Svizzera
Partenza  Diavolezza  (2900 m)
Quota attacco  3000 m
Quota arrivo  3500 m
Dislivello della via  500 m
Difficoltà  4 / III ( V+ in roccia )
Esposizione in salita Nord-Ovest
Rifugio di appoggio  Diavolezza
Attrezzatura consigliata  Materiale: serie di friend, raddoppiare le misure fino al #2BD, viti corte, 34 chiodi da roccia, cordini.
Itinerari collegati  nessuno
Rischio valanghe  1 - Debole
Condizioni  Ottime
Valutazione itinerario  Eccezionale
Commento Piz D’Arlas – Via Angelo Custode
Primi salitori: Giacomo Rovida e Mattia Quarna
Difficoltà: nei punti più difficili si aggirano intorno al M5,M6.
Avvicinamento: funivia fino a Diavolezza, portarsi sul ghiacciaio come per il serraco del Piz Cambrena, la parete è quella appena a dx del serracco. L’attacco si trova nel punto in cui la parete crea un antro, è evidente.
Relazione:
L1: salire dritti e superare due saltini di roccia, deviare leggermente a sx e portarsi dentro a uno stretto canale di neve, superare un ultimo saltimo e sostare su masso. 50mt
L2: spostarsi a sx, aggirare uno spigolo e salire dritti, arrivati a una cengietta seguirla verso sx e entrare nel facile canale nevoso dove si sosta (varie possibilità). 40mt
L3:salire tutto il canale nevoso e portarsi alla base dell’evidente diedro. 50mt
L4: salire verticalmente lungo il diedro, in questo tiri abbiamo trovato i passaggi più duri, dopo una parte verticale si sbuca su un terrazzino (possibile sosta intermedia) se no salire ancora lungo il diedro e affrontare l’ultimo risalto verticale fino a arrivare su una cengia nevosa. 50mt
L5: seguire la cengia verso sx e riprendere la goulotte di neve che si interrompe a un saltino (passo impegnativo), superarlo e seguire il canale nevoso fino sotto a una parete di roccia 60mt abbondanti.
L6: dalla sosta superare un saltino di roccia e seguire il canale nevoso, aggirare un altro masso (passaggio impegnativo) e seguire il canale nevoso che sbuca sulla cresta.
Discesa: seguire tutta la cresta, verso la fine sono possibili due doppie già attrezzate che in breve vi riporteranno sul ghiacciaio.

per le foto!!!
https://www.facebook.com/giacomo.rovida/media_set?set=a.10203811265460407.1073741858.1182805826&type=1
Report visto  2023 volte
Immagini             

[ Nessuna immagine disponibile ]
Fotoreport