Home Gallery
Reports
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Mountain Bike
Archivio
Itinerari
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Fenio...menali
Forum
Ricerca
   Vaio Fratta Grande+Cresta Zevola Tre Croci, 12/01/2014
Inserisci report
Onicer  pelle2005   
Regione  Veneto
Partenza  Parcheggio vasche dell obante  (1026 m)
Quota attacco  1250 m
Quota arrivo  1976 m
Dislivello della via  800 m
Difficoltà  AD ( pendenza 60° )
Esposizione in salita Varia
Rifugio di appoggio  battisti
Attrezzatura consigliata  fatta tutta in slego, no ciaspole, seconda picca non necessaria
Itinerari collegati  nessuno
Rischio valanghe  2 - Moderato
Condizioni  Ottime
Valutazione itinerario  Ottimo
Commento Alle 6e15 partiamo sotto un bel cielo stellato e temperature decisamente migliori rispetto a ieri (siamo sotto lo zero) dal parcheggio delle vasche dell’Obante (1028). Probabilmente si può salire di più, ma se poi troviamo un metro di ghiaccio è un casino. In effetti al ritorno troveremo auto parcheggiate più su.
Neve/ghiaccio costanti si trovano dopo il primo terzo del percorso, seguiamo la strada e arriviamo al Rifugio Battisti (1265) alle 7e10. Vediamo già delle frontali impegnate in salita. Alle 7e40 attacchiamo il Vajo Fratta Grande. Nella strettoia, il tratto forse più ripido, c’è sufficiente neve a coprire il salto di roccia, anche se un buchetto la fa intravedere vicina..
Ore 8e40 sono fuori (Passo della Madonetta, 1736), esco a sinistra perché la parte a destra è già al sole. Neve ottima nel vaio, progressione sulle punte! Giornata spettacolare, sole e aria tersa, ma neve buona anche se illuminata.
Alle 9 partiamo per la cresta fino al Monte Tre Croci, passando per lo Zevola Bassa e lo Zevola. Cresta facile, si inizia con la risalita di un pendio ripido quanto il vaio, poi qualche passo in traverso delicato una volta in cresta, e in seguito croce dello Zevola Bassa. Tranquillo fino allo Zevola (1976), poi qualche metro di discesa un po’ ripida e qualche metro affilato. Alle 10e20 siamo in cima al Tre Croci (1939). Cmq tutta la cresta è tracciata.
Si piega verso ovest e poi ci si butta giù (la prima parte della discesa è un po ripida) verso il Passo della Lora (1716) che raggiungiamo alle 10e50.
Alle 11e20 siamo al rifugio, pronti per la birra e che ci gustiamo con calma al sole. Alle 12e30 di nuovo all’auto.

Il dislivello è indicato, sulle creste..

Andrea e Marco.

Qui il racconto:
http://andreaintrip.blogspot.it/2014/01/sunshine-fratta-grande-cresta-zevola.html
Qui altre foto:
https://plus.google.com/u/0/photos/103130992103249740937/albums/5968835175819866481
Report visto  1993 volte
Immagini             

[ Clicca sulla foto per ingrandire ]
Fotoreport  Clicca qui per andare al foto-report