Home Gallery
Reports
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Mountain Bike
Archivio
Itinerari
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Fenio...menali
Forum
Ricerca
   Pala del Belia via Costantini, 20/09/2020
Inserisci report
Onicer  vice72   
Regione  Veneto
Partenza  Passo duran (1600m)
Quota attacco  2000 m
Quota arrivo  2400 m
Dislivello  400 m
Difficoltà  TD / VI ( VI obbl. )
Esposizione  Est
Rifugio di appoggio  Rifugio Carestiato
Attrezzatura consigliata  10 rinvii serie completa di nut e Friends
Martello e chiodi molto consigliati
Itinerari collegati  nessuno
Condizioni  Ottime
Valutazione itinerario  Buono
Commento Il primo tiro è impegnativo(VI) passaggi strani in camino/diedro dove lo zaino da parecchio fastidio con la presenza di poche protezioni fisse(3 in 35 m.) e con la roccia a tratti da verificare.
il secondo tiro ha alcuni punti dove bisogna prestare attenzione.
Il terzo tiro ha i primi due metri friabili ma comunque proteggibili stando nel diedro fessurato sulla destra dopo di che la roccia è ottima.
dal quarto tiro in poi comincia l'apoteosi della bella roccia e della bella arrampicata le protezioni sono sempre scarse o nulle ma la qualità migliore della roccia aiuta molto la progressione.
la placca del quarto tiro nera molto bella 40 m di V con 3 protezioni in loco ed i tiri successivi valgono sicuramente la salita della via .
Va menzionato il passaggio attraverso il tettino molto caratteristico ed il passaggio attraverso i tetti tramite una strttoia naturale molto molto bello.
nel complesso sicuramente una via da non sottovalutare ma comunque c'è da dire che se si passa bene sul primo tiro il resto della via scorre bene.
N.B:consigliata a cordate che abbiano già maturato una certa esperienza su tali vie dove bisogna muoversi con poche protezioni fisse e con tratti con diversi metri senza protezione.
Avvicinamento da Passo Duran molto evidente prendere il sentiero per rifugio Carestiato e giunti in prossimità del canale detritico che scende dalla parte si taglia a destra fino alla base dell'evidente diedro camino del 1° tiro con ometto alla sua base.
tempo di percorso 1 ora per l'attacco.
la via fatta con Marcello in 5h,30.
consiglio di non portare zaini ingombranti o meglio ancora non portarne proprio in quanto ci sono alcuni passaggi dove lo zaino impedisce una corretta arrampicata.
noi abbiamo trovato la via tutta completamente asciutta anche il primo tiro ma bisogna menzionare il fatto che spesso si trova bagnato e quindi effettuare la ripetizione della via in periodi asciutti.un'altra menzione va fatta sulla discesa noi abbiamo seguito gli ometti verso destra e quindi la pala dei bo e c'è un tratto di una decina di metri che è stato interessato da una piccola frana(una decina di metri) si passa comunque ma bisogna prestare molta attenzione in quanto il terreno è sconnesso.(1h,30)
Altrimenti in alternativa all'uscita della via si va verso sinistra collegandosi alla ferrata Costantini (soluzione non verificata ma forse più sicura sempre che non ci sia troppa gente sulla ferrata)
Foto 1 relazione della via in quanto in internet non si trova.
Foto due io sul tiro dei tettini molto bello.
Foto 3 Marcello in uscita dal tiro del cunicolo molto caratteristico.
Report visto  3039 volte
Immagini             

[ Clicca sulla foto per ingrandire ]
Fotoreport