Home Gallery
Reports
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Mountain Bike
Archivio
Itinerari
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Fenio...menali
Forum
Ricerca
   Placche di Oira - Il Cammino del Sole , 04/10/2018
Inserisci report
Onicer  garaca   
Regione  Piemonte
Partenza  Oira - Crevoladossola - VB (300m)
Quota attacco  600 m
Quota arrivo  1000 m
Dislivello  500 m
Difficoltà  D / 5c ( 5a obbl. )
Esposizione  Sud
Rifugio di appoggio  nessuno
Attrezzatura consigliata  NdA - 15 rinvii - 2 mezze corde da 60m.
Itinerari collegati  nessuno
Condizioni  Buone
Valutazione itinerario  Discreto
Commento Accesso:
Dalla statale che porta in Val Antigorio prendere la prima uscita per Oira e quindi allo stop a sx dopo alcune centinaia di metri a dx per la via alle cave; sulla sx si individua un serbatoio dell'acquedotto, lasciare l'auto senza dare intralcio (strada frequentata da camion cava) ed inoltrarsi nel bosco su un sentiero ripido segnalato da alcuni ometti e bolli bianchi. Dopo aver superato un rio secco si raggiunge una zona terrazzata e sempre verso sinistra si risale verso una placca dove si nota una via d'arrampicata e si risale a sx e dopo poco si scorge l'attacco della via a dx.

Avvicinamento:
Poco oltre l’acquedotto, si incontra a sx una traccia ripida che sale nel bosco con dei bolli rossi e bianchi. Si seguono poi gli ometti e alcuni bolli bianchi sempre verso sx. Si supera una zona a terrazze e salendo si giunge nei pressi di un rio secco. Lo si segue fino a una parete liscia e attrezzata con spit. Si prosegue a sinistra (guardando la parete), seguendo la traccia che traversa sempre a sx nel bosco per poi salire tra le piante fino ad un albero con freccia bianca rivolta verso la parte opposta di salita (10 minuti dalla parete con spit). Da qui salendo verso dx in circa 5 minuti alla base della via.
Bella targhetta alla partenza, visibile solo in ultimo.
Sviluppo :
- L1 5c 45 m placca con sottile fessura iniziale e poi più liscia e delicata
- L2 4c 40 m placca appoggiata
- L3 4b 45 m placca con facili e divertenti passaggi atletici
- L4 5b 50 m placca con piccoli appigli
- L5 5a 50 m facile placca appoggiata con licheni
- L6 5c 55 m passaggio chiave atletico sotto il primo spit poi placca con lame
- L7 4c 30 m breve placca appoggiata
- L8 5b 55 m tiro vario ed estetico lungo lo spigolo
- L9 5b 45 m attacco impegnativo; aggirare a dx lo spit poi placca e singolo atletico in uscita
- L10 5c 45 m diedro atletico verticale ma ben appigliato nella seconda parte; uscita delicata su placca
- L11 4c 45 m facile su placca
- L12 3c 35 m placca appoggiata

All'ultima sosta c'è il libro di vetta e la targhetta.

Discesa ci sono due possibilità:
- in doppia sulla linea di salita con una calata a dx in corrispondenza del decimo tiro per evitare incastri nel diedro.
- A piedi lungo un percorso un po' faticoso e complicato ma molto suggestivo (1ora e 30 almeno). fatto da noi.
Anche in questo caso riprendo sinteticamente la descrizione degli apritori:
Dall'ultima sosta ci si alza seguendo la traccia indicata da frecce e bolli bianchi e ometti, quindi dopo un masso a dx dove si notato dei ruderi che si raggiungono con un su e giù su placche poco inclinate e tracce tra le ginestre(Alpe Balmelle 10-15 min).
Si attraversa l'Alpe e ci si abbassa sino ad una sorgente e si prende il sentiero scosceso che poi con un traverso in costa porta all'Alpe Nacchino (quota 980 mt) e di qui per una mulattiera sino alla zona delle cave e quindi sulla strada sterrata che porta all'auto.
Ottima relazione completa, su Ossola Climbing.

Report visto  3605 volte
Immagini             

[ Clicca sulla foto per ingrandire ]
Fotoreport