Home Gallery
Reports
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Mountain Bike
Archivio
Itinerari
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Fenio...menali
Forum
Ricerca
   Cima del Pescegallo - via Fior di Montagna, 05/08/2018
Inserisci report
Onicer  garaca   
Regione  Lombardia
Partenza  Pescegallo - Gerola Alta SO (1460m)
Quota attacco  2050 m
Quota arrivo  2328 m
Dislivello  250 m
Difficoltà  AD / IV ( IV obbl. )
Esposizione  Nord-Ovest
Rifugio di appoggio  Salmurano
Attrezzatura consigliata  NdA - qualche friend se si vuole assicurarsi sui tiri più facili - cordini vari.
Itinerari collegati  nessuno
Condizioni  Buone
Valutazione itinerario  Discreto
Commento Descrizione:
dal piazzale della funivia si risale il sentiero ben indicato dai cartelli che porta al lago (circa 1.00) Riconosciuta la cima di Pescegallo si risale tra prati e rocce giungendo alla base della parete. 30 minuti. Una targhetta di metallo del CAI di Monza indica l’attacco della via.
Via arrampicata:
1° tiro: si affronta il canalino a destra della targhetta e giunti ai piedi della parete si traversa a sinistra. Non vi sono protezioni e si giunge senza difficoltà alla sosta con 2 spit e catena (30m, II°)
2° tiro: Si sale il canalino sopra la sosta dopo circa 10m. vecchio chiodo e poi si arriva alla sosta con catena (30m / III / 1 chiodo)
3° tiro: si sale la parete a destra con bella arrampicata, chiodatura ottima anche se vecchia e si arriva alla sosta (30m / IV/ 8 spit)
4° tiro: si sale a sinistra si supera un diedrino, e si prosegue alla sosta con 2 spit e catena (30m / IV / 8 spit)
5° tiro: si sale a sinistra ,la parete si abbatte fino ad arrivare alla sosta con 2 spit e catena (25m / IV / 7 spit)
6° tiro: si sale dritto x pochi metri fino ad un chiodo e si traversa a sx camminandofino ad un chiodo e 1 spit (30m / III / 1 chiodo)
7° tiro: si sale sopra il masso e poi verticalmente a dx , si incontrano 2 chiodi e si giunge ad una sosta con un chiodo e 1 spit (30m / III+ / 2 chiodi)
Da qui si puo' facilmente salire in conserva con un minimo di attenzione tra roccette ed erba. Sono circa 200 m. di sviluppo
Si giunge così a fine via, dove è presente una Madonnina che indica la cima di Pescegallo (2328m)

Discesa:
Qualche metro dalla Madonnina nel versante a sinistra salendo, c’è la sosta di calata (si arriva con l’aiuto di un cavetto di ferro).
Da qui con 2 doppie di 25m circa seguendo una linea di spit vecchi si arriva ad una cengia alla base della parete.
Si scende seguendo il canale e poi, tenendo la destra (faccia a valle) si raggiunge il prato dove seguendo qualche ometto e segni rossi si arriva alla diga.
Report visto  354 volte
Immagini             

[ Clicca sulla foto per ingrandire ]
Fotoreport