Home Gallery
Reports
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Mountain Bike
Archivio
Itinerari
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Fenio...menali
Forum
Ricerca
   Via Bramani, Cimon della Bagozza, 01/07/2018
Inserisci report
Onicer  Orobicando   
Regione  Lombardia
Partenza  Strada per il Vivione (1590m)
Quota attacco  1980 m
Quota arrivo  2409 m
Dislivello  430 m
Difficoltà  AD- / V ( IV+ obbl. )
Esposizione  Nord-Ovest
Rifugio di appoggio  Rif. Cimon della Bagozza
Attrezzatura consigliata  Nda, Friend, dadi, martello e scelta di chiodi
Itinerari collegati  nessuno
Condizioni  Buone
Valutazione itinerario  Ottimo
Commento La Bramani al Bagozza ci ha regalato un'esperienza alpinistica d'altri tempi, forse ancor pių della Cassin che č certamente pių dura, pių ripetuta e pių chiodata.

Non avevamo alcuna relazione, siamo quindi saliti a occhio cercando la via pių logica tra diedri, camini e placchette trovando qualche chiodo a segnare il passaggio: anche questo ha reso la salita interessante.
In via ci sono pochi chiodi, la maggior parte concentrati nei passaggi pių duri (mai oltre il V).
La roccia č marciotta e umida soprattutto nella parte bassa, salendo migliora fino a diventare a tratti ottima; bisogna comunque fare attenzione ai detriti sul percorso.

Per giungere all'attacco abbiamo dovuto aggirare una ripida lingua di neve, fino ad un cordone su masso incastrato che dovrebbe essere la prima sosta. Abbiamo proseguito slegati per i primi tre tiri raggiungendo una vecchia sosta (3 chiodi con cordone) poco oltre la partenza della via Val di Scalve 81 sulla sx: fin qui non abbiamo trovato nessun chiodo/cordone.

Abbiamo cercato di concatenate il pių possibile lunghezze di corda, per questo abbiamo attrezzato o rinforzato pių volte la sosta.
In particolare abbiamo saltato la S2 e attrezzato una sosta pių in alto, abbiamo ignorato il chiodo di sosta nella grotta della L5.
Sulla L5 siamo usciti a sx su placca e poi diedro: aggirato la spigolo non venivano le corde quindi abbiamo attrezzato una sosta su spuntone (roccia non eccezionale) e dado, meglio sostare alla base della placca.

Lascio una descrizione pių dettagliata dei tiri nella sezione itinerari.

Con Luca e Mario
Sotto Fotoreport
Report visto  470 volte
Immagini             

[ Nessuna immagine disponibile ]
Fotoreport  Clicca qui per andare al foto-report