Home Gallery
Reports
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Mountain Bike
Archivio
Itinerari
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Fenio...menali
Forum
Ricerca
   Campanile Alto, Spigolo Ovest, via Hartmann (senza cima), 12/08/2017
Inserisci report
Onicer  pelle2005   
Regione  Trentino Alto Adige
Partenza  Rifugio Brentei (2182m)
Quota attacco  2380 m
Quota arrivo  2850 m
Dislivello  500 m
Difficoltà  D+ / IV+ ( IV+ obbl. )
Esposizione  Ovest
Rifugio di appoggio  rifugio brentei
Attrezzatura consigliata  Nda, soste non sempre da attrezzare, pochissimi chiodi in via. Chiodi e martello utili.
Itinerari collegati  nessuno
Condizioni  Ottime
Valutazione itinerario  Ottimo
Commento Via piuttosto lunga e personalizzabile a piacere. Infatti non sto a menzionare il percorso tenuto ne i tiri o soste effettuate in quanto credo che la verità sia che ogni cordata che ripete questa via..la faccia un po' a modo suo. Ciò comunque non crea grossi problemi, basta ogni tanto riportarsi sullo spigolo. In totale abbiamo fatto 15 tiri (di cui due con della conserva) e una doppia, senza arrivare in cima.
Partiti dal brentei alle 7e00.
Volevamo scalare il Basso, ma le piogge in ritardo della notte ci fanno pensare che uno spigolo dovrebbe essere ben più asciutto di un diedro. Arriviamo sotto al Basso, e torniamo indietro per l'Alto: non ci sono tracce che conducono dal sentiero all attacco.
Attacchiamo la via alle 8e30. Un freddo porco e un vento teso ci fa penare fino alla prima spalla: dopo va un po' meglio (meglio, non bene). Nel primo pomeriggio le nuvole diventano numerose e le nebbie intorno alla cima e alle cime..avvolgenti.
Con 12 tiri arriviamo alla terza spalla, dalla quale ci caliamo e con un altro tiro alla cengiona "finale" alle 16e20. Convinti erroneamente che da qui si possa "scappare" verso le Bocchette, percorriamo la cengia verso destra (faccia a monte) finchè non finisce. Intravediamo una calata ma non ci fidiamo, torniamo indietro, passiamo il camino pauroso (cordino alla base?!) e dopo una decina di metri saliamo (come da Iacopelli). Con due lunghi tiri siamo all'intaglio da dove si può scendere: ci sarebbero altri tiri per arrivare in cima, ma sono le 18.
Qualche metro di disarrampicata, poi con le doppie si arriva alla Bocchetta degli Sfulmini, percorriamo le Bocchette Centrali (che lusso, siamo soli!) e alle 21e15 piedi sotto il tavolo al Brentei, affamati e assetati.

Come Battesimo in Brenta, non male..

Andrea+Giorgio

Qui racconto:
https://andreaintrip.blogspot.it/2017/08/dal-basso-allalto-che-non-vuol.html
Qui altre foto:
https://goo.gl/photos/9zH51vRAoKPmmvg77
Qui la guida di Iacopelli:
https://www.ibs.it/climbing-trips-libro-roberto-iacopelli/e/9788883142444?inventoryId=47382557
Qui la guida CAI TCI:
http://www.hoepli.it/libro/dolomiti-di-brenta---guida-dei-monti-ditalia-tcicai/9788836500703.html
Report visto  2808 volte
Immagini             

[ Clicca sulla foto per ingrandire ]
Fotoreport  Clicca qui per andare al foto-report