Home Gallery
Reports
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Mountain Bike
Archivio
Itinerari
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Fenio...menali
Forum
Ricerca
   Cornone di Blumone, Via dei Pilastri Rossi, 03/08/2017
Inserisci report
Onicer  Fedora   
Regione  Lombardia
Partenza  Malga Cadino (SS Passo Croce Domini) (2000m)
Quota attacco  2470 m
Quota arrivo  2842 m
Dislivello  250 m
Difficoltà  TD- / V+ ( V+ obbl. )
Esposizione  Ovest
Rifugio di appoggio  Tita Secchi
Attrezzatura consigliata  Corda 50 m, set di friend e nut, cordini. Discreta presenza di chiodi nei passaggi più impegnativi.
Itinerari collegati  Cornone di Blumone (2842m), Via dei Pilastri Rossi
Condizioni  Ottime
Valutazione itinerario  Ottimo
Commento Non ho salito molte vie di roccia finora (anzi... direi poche). Ma questa è stata sicuramente tra le più belle e impegnative, per il mio livello. Anche se a metà parete c’è una cengia che interrompe la via (circa 15 min. di camminata), questo non toglie bellezza all’itinerario. Secondo noi qualche passaggio è sottogradato, soprattutto il secondo tratto del primo tiro e il camino. Saliamo in auto fino a Malga Cadino (2000m, strada sterrata ma percorribile anche con auto normale). Con calma, in circa 1h e 30’ siamo all’attacco, individuabile grazie a un grosso ometto e un cordino spezzato appeso alla base della parete. Già il primo tiro di 50m è molto impegnativo, soprattutto nel secondo tratto. Bravo Roby che ha rotto il ghiaccio con questo primo tiro! Poi ci alterniamo e facciamo un tiro per uno; ovviamente lascio a lui quelli di V+. Ma il camino (2° tiro) di IV+ era veramente faticoso soprattutto nel finale, molto stretto e dove ci si incastrava un po’ con lo zaino. Poi i successivi due miei tiri di V- sono stati in diedri, veramente spettacolari. L’ultimo tiro di 50m di Roby è stato anche questo piuttosto impegnativo (V+), sostenuto e di impegno continuo fino alla sosta. Ma come un po’ tutta la via, sempre sopra il IV+ e sempre con difficoltà continue e sostenute. Dal termine della via percorriamo un tratto della cresta Nord ma tralasciamo la vetta perché già tardi e cmq già salita da entrambi. Discesa seguendo gli ometti e poi ricongiungendoci alla normale (bolli bianco-rossi) fino al rif. Tita Secchi e quindi alla macchina. Giornata limpida e calda ma con un bel venticello che non ci ha fatto patire troppo il caldo. Grazie a Rob per avermi accompagnata in questa bella salita, con anche la soddisfazione di aver tirato 3 bei tiri. Partecipanti: Fedora e Roberto Boletti (Misteradamello).
FOTO 1: Il 1° tiro, già molto impegnativo; anche se il tratto successivo a questo lo è stato ancora di più.
FOTO 2: Il bel diedro di V- del 5° tiro.
FOTO 3: Il 6° tiro, molto impegnativo e sempre sul V/V+, lungo 50m. Bravo Rob!
Report visto  2786 volte
Immagini             

[ Clicca sulla foto per ingrandire ]
Fotoreport