Home Gallery
Reports
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Mountain Bike
Archivio
Itinerari
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Fenio...menali
Forum
Ricerca
   Corni di Sardegnana, dal Passo di Sardegnana, 26/09/2014
Inserisci report
Onicer  Fedora   
Gita  Corni di Sardegnana, dal Passo di Sardegnana
Regione  Lombardia
Partenza  Carona  (1100 m)
Quota arrivo  2420 m
Dislivello  1320 m
Difficoltà  F
Rifugio di appoggio  Rif. Laghi Gemelli
Attrezzatura consigliata  Eventualmente due mezze corde da 30 m per due calate in doppia dalla vetta
Itinerari collegati  Corni di Sardegnana (2420m), dal Passo di Sardegnana
Condizioni  Ottime
Valutazione itinerario  Ottimo
Commento Solita sgambata veloce mattutina con la Cri. “Solita” nel senso che dobbiamo essere veloci veloci per i nostri rispettivi impegni!! Scegliamo i Corni di Sardegnana, una cima che manca a tutte e due e che da tempo volevamo salire. Accorciamo il percorso evitando di andare al rif. Gemelli, deviando quindi a sx dopo circa 1h di cammino, indicaz. “Pizzo Becco” e “Lago Colombo”. Poco prima del passo d’Aviasco deviamo a sx seguendo una traccia di sentiero e qualche ometto (vedi it.), fino al passo di Sardegnana. Qui purtroppo ci lasciamo ingannare da alcuni ometti che traversano verso dx, e prendiamo a salire ripidamente verso quella che crediamo la meta. Ma arrivate in cima ci accorgiamo che i Corni sono proprio di fronte a noi. Non ci scoraggiamo e scoviamo un canalino che con breve discesa ci riporta sui pendii finali della giusta salita. Arrivate alla base della bella placca rocciosa finale, ci leghiamo per sicurezza e in breve siamo in vetta felici (2h e 30 dalla macchina). L’ora tarda non ci consente soste e così scendiamo subito, un po’ disarrampicando e un po’ con una doppia fino alla base della placca. Poi il più velocemente possibile fino alla macchina! Se si proviene dalla cresta est del Pizzo del Becco, i pendii finali dei Corni si vedono bene, con la caratteristica placca finale; ma se, come noi, si proviene dal sentiero che condurrebbe all’Aviasco, occorre fare attenzione al passo di Sardegnana, perché la cima è nascosta (vedi itinerario collegato). Partecipanti:Fedora e Cri.
FOTO 1: Dopo la cima sbagliata, riusciamo cmq a raggiungere le placche rocciose finali. Splendida la roccia!
FOTO 2: Cri contentissima in vetta ai Corni di Sardegnana.
FOTO 3: Disarrampicando nella parte finale delle rocce.
Report visto  1750 volte
Immagini             

[ Clicca sulla foto per ingrandire ]
Fotoreport