Home Gallery
Reports
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Mountain Bike
Archivio
Itinerari
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Fenio...menali
Forum
Ricerca
   Pizzo Formico , 26/06/2022
Inserisci report
Onicer  Pierpaolo   
Gita  Pizzo Formico
Regione  Lombardia
Partenza  Gandino loc. Valpiana (BG)  (1117 m)
Quota arrivo  1636 m
Dislivello  880 m
Difficoltà  E
Rifugio di appoggio  Nessuno
Attrezzatura consigliata  Normale da escursionismo
Itinerari collegati  nessuno
Condizioni  Buone
Valutazione itinerario  Discreto
Commento Oggi andiamo al Pizzo Formico tramite un percorso per noi inedito, partendo dalla località Valpiana, anziché dal classico Monte Farno, effettuando perciò un giro un po’ più lungo.
Raggiunto l’ultimo parcheggio nelle vicinanze del sentiero 544, lo imbocchiamo fino a raggiungere la località Monte di Sovere.
Voltando a sinistra, seguiamo una strada sterrata (545) che poco dopo lasciamo, prendendo il sentiero 545B che sale alla Baita Monte Alta.
Ridiscesi sulla strada sterrata, proseguiamo fino agli ampi spazi del Campo d'Avene, dopodiché prendiamo un sentiero a mezzacosta (che è sempre 545) per portarci alla Pozza Morti della Montagnina.
Il Pizzo Formico è ora già ben visibile davanti a noi e dopo avere raggiunto la Forcella Larga, tramite il sentiero 549 arriviamo in vetta.
Tornati alla Forcella Larga tenendoci ora il più possibile in cresta, proseguiamo sulla stessa e con diversi saliscendi tocchiamo la Montagnina prima e il Monte Fogarolo poi.
Il nostro scopo, ora, è tornare al Campo d’Avene e per farlo dobbiamo andare a prendere il sentiero 508, che si trova sul versante opposto a quello di salita sul Fogarolo. Seguiamo quindi inizialmente una labile traccia di sentiero che però tende a svanire, così scendiamo a vista cercando i passaggi meno ripidi e di evitare di entrare nel bosco fitto.
Un po’ a fatica riusciamo nell’intento e una volta raggiunto il sentiero 508, lo seguiamo in modo da tornare al Campo d’Avene.
Incamminatici nuovamente, ma a ritroso, sulla strada sterrata 545, ci dirigiamo verso il punto di partenza, ma anziché passare nuovamente dal Monte di Sovere, ci facciamo invitare da una traccia di sentiero che si stacca sulla destra e scende tramite sentiero attraverso il bosco. A rigor di logica pensiamo che dovrebbe permetterci di abbreviare un pochino il percorso di rientro e così effettivamente è. Il sentiero spunta infatti sulla strada asfaltata a uso privato che sale ad alcune abitazioni poste sopra Valpiana e permette quindi una abbreviazione.

Foto 1: il Pizzo Formico davanti a noi
Foto 2: panorama di vetta
Foto 3: lungo i tratti di facile cresta verso il Monte Fogarolo
Report visto  178 volte
Immagini             

[ Clicca sulla foto per ingrandire ]
Fotoreport