Home Gallery
Reports
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Mountain Bike
Archivio
Itinerari
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Fenio...menali
Forum
Ricerca
   Pizzo Rondenino-M. Aga, Cresta Est, 11/09/2021
Inserisci report
Onicer  Fedora   
Gita  Pizzo Rondenino-M. Aga, Cresta Est
Regione  Lombardia
Partenza  Carona(BG)  (1116 m)
Quota arrivo  2749 m
Dislivello  1900 m
Difficoltà  F
Rifugio di appoggio  Rif. Longo; Rif. Calvi
Attrezzatura consigliata  Da escursioni;può essere utile un cordino per i meno esperti su roccia(passaggio di II°in discesa).
Itinerari collegati  Pizzo Rondenino (2749m), Cresta W, (dal m.te Aga)
Condizioni  Ottime
Valutazione itinerario  Ottimo
Commento Decidiamo di percorrere questa splendida traversata in senso antiorario rispetto all'itinerario collegato, quindi da est a ovest.
Una bellissima cavalcata in cresta tipicamente orobica, con roccia di tutti i tipi, tratti esposti, tanti saliscendi, attraversamenti di balze e cenge... insomma, il top per gli amanti di questo genere!
Partite da Carona alle 6,30, raggiungiamo il rif. Calvi e da qui la bocchetta di Podavit (3h e 30'). A sx parte la lunghissima cresta che ci porterà al Rondenino e poi al M. Aga, inizialmente orizzontale, poi tanti saliscendi e roccette con difficoltà max II/II+. L'esposizione verso il versante valtellinese è sempre forte, ma si resta sempre o sul filo di cresta o sul versante bergamasco. Raggiungiamo la cima del Pizzo Rondenino dopo 1h e 30' dalla bocchetta. Da qui scendiamo qualche decina di metri per superare poi un canale e torniamo quindi a salire verso la cresta, con un susseguirsi, poi, di saliscendi, roccette, tratti aerei... Tutto molto bello! La parte finale verso il M. Aga è un po' più semplice e dopo 1h e 45' dal Rondenino tocchiamo anche questa cima, veramente contente! Breve sosta e poi giù dalla normale verso il Passo di Cigola, il Lago del Diavolo, il rif. Longo e quindi Carona. Arriviamo alla macchina dopo 10h di tour, e inizia a piovere... Fortunate anche con il meteo! Veramente una bellissima e meritevole traversata che, nonostante diversi tratti dove occorre massima attenzione per gli sfasciumi e le roccette non solide, regala davvero belle emozioni e panorami spettacolari.
Partecipanti: Fedora e Lidia.
FOTO 1: In secondo piano, il Pizzo Rondenino.
FOTO 2: Tratto di cresta verso il M. Aga.
FOTO 3: In vetta al M. Aga.
Report visto  626 volte
Immagini             

[ Clicca sulla foto per ingrandire ]
Fotoreport  Clicca qui per andare al foto-report