Home Gallery
Reports
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Mountain Bike
Archivio
Itinerari
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Fenio...menali
Forum
Ricerca
   Cima Foppazzi, Cima Camplano, Creste W-E Cima di Valmora, Cima Leten, Cima di Grem, 06/01/2019
Inserisci report
Onicer  chesko   
Gita  Cima Foppazzi, Cima Camplano, Creste W-E Cima di Valmora, Cima Leten, Cima di Grem
Regione  Lombardia
Partenza  Alpe Grina (Gorno)  (1115 m)
Quota arrivo  2198 m
Dislivello  1700 m
Difficoltà  F
Rifugio di appoggio  Bivacco Telini - Bivacco Mistri
Attrezzatura consigliata  Ramponi, corda da 30m per discesa sul filo di cresta E Valmora
Itinerari collegati  nessuno
Condizioni  Buone
Valutazione itinerario  Buono
Commento L'itinerario non presenta difficoltà alpinistiche, ad eccezione di 30 metri di roccette finali (max I°/F) sulla normale della Cima di Valmora (cresta W). Percorrendo fedelmente la cresta E invece, circa 100 m sotto la vetta, si incontra una paretina di circa 12/15 m che può essere scesa in doppia grazie ad un anello per calate. Stando a diverse relazioni che si trovano in rete, questo tratto può essere evitato scendendo dritti dalla vetta e poi tenendo la sinistra per ripidi pratoni e canaletti di detriti.
Parto alle 7.30 dall'Alpe Grina (1115 mt.) dopo aver saluto i miei compagni scout che terminano oggi il loro campo presso la vicina Alpe Grem. Passando dal Telini e poi dal Mistri salgo a Cima Foppazzi (2097 mt.) dalla Bocchetta di Grem (1976 mt.). In vetta calzo i ramponi e scendo la dorsale che mi deposita nella piana di Baita Camplano (1840 mt.). Risalgo l'omonimo monte (2054 mt.) dai prati sud, in vetta ri-calzo i ramponi e senza perdere troppa quota seguo la traccia estiva che porta alla Forcella di Valmora (1994 mt.). Qui si attacca la cresta W (normale) stando inizialmente sotto di essa dal lato sud e via via sempre più vicini: la piramide finale (oggi completamente pulita) si sale per roccette, circa 30 metri di I°/F su pietruzzo friabile. Volendo compiere un anello, per scendere seguo il lato E tenendo fedelmente la cresta che si presenta pulita, inizialmente facile ma esposta. Più sotto (circa 100 m) c'è un salto di circa 15 metri di roccia (anello per calate). Purtroppo non ho con me una corda: dopo aver valutato attentamente il da farsi decido di disarrampicare questo tratto. Complessivamente si tratta di un II° forse un passo di III°, su roccia discreta e soprattutto molto esposta verso la Valcanale. Il finale sembra che strapiombi ma spostandosi di un passo sul lato nord ci sono buoni appoggi per i piedi e le mani, anche se l'esposizione è totale.
Da qui in breve raggiungo Cima Leten (2095 mt.) e successivamente la piana del Rifugio Santamaria (1714 mt.). Dopo una meritata pausa di fronte al monte appena traversato, prendo il sentiero che mi riporta prima a Camplano e poi alla Bocchetta Grem: per chiudere in bellezza attacco anche la breve salita alla Cima di Grem (2019 mt.) dove si può godere di un ottimo panorama. La discesa è piacevole su pratoni fino al parcheggio: numerosi sono gli escursionisti giunti qui per godersi del buon sole in questo strano inverno. Certo, il 6 gennaio avrei preferito essere qui con un paio di sci, ma vista la splendida giornata direi che ci si può accontentare!
In totale circa 20/22 km e 1600/1800 D+ (mi si è spento il GPS a metà quindi è una stima!). Numerosi i togli-metti dei ramponi, inutile a dirsi indispensabili per qualsiasi uscita in questo periodo.

Foto 1: Grem e Alben da Cima Foppazzi
Foto 2: Baita Camplano e Cima di Valmora sulla sinistra
Foto 3: Cresta E Arera dalla vetta del Valmora
Report visto  478 volte
Immagini             

[ Clicca sulla foto per ingrandire ]
Fotoreport