Home Gallery
Reports
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Mountain Bike
Archivio
Itinerari
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Fenio...menali
Forum
Ricerca
   Sasso Largo m 2551 - Gruppo Cima d'Asta, 05/01/2019
Inserisci report
Onicer  RAGO   
Gita  Sasso Largo m 2551 - Gruppo Cima d'Asta
Regione  Trentino Alto Adige
Partenza  Val Malene Tesino - Strada per Malga Sorgazza  (1300 m)
Quota arrivo  2551 m
Dislivello  1400 m
Difficoltà  EE
Rifugio di appoggio  nn
Attrezzatura consigliata  Piccozza e ramponi
Itinerari collegati  nessuno
Condizioni  Buone
Valutazione itinerario  Buono
Commento Ancora giri esplorativi a piedi, stavolta nel gruppo amato di Cima d'Asta. Strada chiusa a 1250 m, al posto della solita valanga c' una grossa frana. Tanta gente sulle cascate. Saliamo per sentiero, neve continua dura e ghiacciata dopo l'aia del pastore. Gli arditi pinnacoli del Sasso Largo e del Sasso Stretto visti da nord con fantasia di ragazzo la prima volta li ho immaginati come due piccoli Dru, di Bonattiana memoria. Lo stretto canale alto 150 m che li separa, nevoso fino a tarda stagione, invita a salire da questo versante. Poi per la prosecuzione verso l'una o l'altra vetta ha tratti su roccia difficili, senza alternative come ben descritto da Alberto Pedrotti (vedi https://it.wikiloc.com/percorsi-escursionismo/cima-dasta-banca-passetto-19454376), relazione da me vista solo a posteriori. La salita del canale comunque interessante, attualmente su ottima neve dura: arrivare e ripararsi al di l della forcella al sole dopo sferzate di vento micidiale d la soddisfazione di vetta raggiunta, mancherebbero solo 30 m alla cima. Proviamo anche a salire il breve canalino con masso incastrato verso il S. Largo, ma la prosecuzione in traversata oltre la selletta quanto mai sconsigliabile su roccette e zolle erbose verticali e molto esposte: il socio titubante a seguirmi, lui ha letto la relazione, ma io non l'ho ascoltato attentamente. La discesa del canalino stata un po' rocambolesca, con lancio di corda dal basso (ce l'aveva lui!), scivolata un po' troppo veloce su sottile corda doppia old style. Ridiscendiamo il canale, traversiamo verso la Forcella dei Sassi, lasciamo perdere ...scornati.... un altro bel canale che sembrava portare in cresta (foto 1, lo vedremo poi dall'alto, sbocca effettivamente in cresta) e saliamo alla vetta dalla via normale, passando dalla F.lla dei Sassi con largo giro.
Foto 1: i due piccoli Dru
Foto 2: il bel canale max 45
Foto 3: il canalino sans issue
Report visto  265 volte
Immagini             

[ Clicca sulla foto per ingrandire ]
Fotoreport